Seguici

Scherma

Mondiali paralimpici di Roma, Brunati e Spreafico studiano da grandi

scherma brunati buenza spreafico
Condividi questo articolo sui Social

Ai Campionati del mondo paralimpici in svolgimento nella capitale, le ragazze del Circolo della Scherma Lecco hanno terminato un’esperienza incoraggiante

È terminata positivamente l’esperienza di Sofia Brunati e Matilde Spreafico, atlete del Circolo della Scherma Lecco, ai Mondiali paralimpici Assoluti di Roma.

Giovedì le due ragazze sono salite in pedana dopo l’esordio di lunedì, ciascuna impegnata nell’altra arma (spada e sciabola). Sofia Brunati è uscita nella prima fase di sciabola Categoria A, chiudendo sesta il girone con la thailandese Atittaya Chookerd, l’ungherese Amarilla Veres, la russa Viktoria Smertina, la georgiana Nino Tibiashvili e la francese Sandrine Quinola. Per Sofia 21° posto finale con una scherma di alto livello nonostante la giovanissima età rispetto alle avversarie. La qualificazione alla diretta è sfuggita davvero di poco.

Stessa sorte, eliminazione nella fase a gironi, per Matilde Spreafico nella spada Categoria B, con sconfitte patite per mano della bielorussa Kristina Fiaklistava, di Ping Yuen Chung di Hong Kong, dela russa Ludmila Vasileva, della giapponese Anri Sakurai, dell’ucraina Tetiana Pozniak e dell’ungherese Gyonyi Dani. Matilde si è piazzata 20^, ma le resterà l’enome soddisfazione di avere centrato la diretta lunedì, nel torneo di sciabola.

Le emozioni per le ragazze e per il Circolo della Scherma Lecco sono proseguite oggi: Brunati, infatti, ha preso parte al team Italia di spada femminile.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

 

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Scherma