Seguici

Calcio

Video | Il Lecco aspetta la Virtus con una rosa ridotta all’osso: “Proveremo a vincere, come sempre”

Condividi questo articolo sui Social

Gli infortuni arrivano generalmente tutti insieme, togliendo via via la massima possibilità di scelta agli allenatori.

Già alle prese con un periodo dal rendimento ampiamente insufficiente, fatto di una sola vittoria (a stento) e tre sconfitte in quattro gare di gennaio, mister Alessio Delpiano approccia la gara contro l’agguerrita Virtus Bergamo con apparente serenità. Il suo “gruppone”, arrivato a toccare anche i trenta elementi a disposizione, è ora formato da circa venti elementi. Di fronte i bianconeri, in un periodo di forma superlativo: la squadra di Armando Madonna è reduce da un poker di vittorie, con l’ultimo scherzo servito all’ex capolista Darfo Boario.

“Sarà una partita sicuramente difficile, loro sono in grande fiducia visto che arrivano da quattro vittorie di fila – spiega Delpiano a Lecco Channel News -. Noi, comunque, vogliamo far bene e ce la giocheremo con i nostri mezzi. I ragazzi durante la settimana mi sono piaciuti, abbiamo analizzato gli errori commessi domenica contro il Pontisola, ponendo più attenzione a determinati dettagli che fanno la differenza in campo”. Viste le difficoltà del periodo, non è pensabile poterne uscire senza una rinnovata impermeabilità difensiva, un fattore che ha fatto la differenza durante l’ottima striscia positiva messa insieme tra ottobre e dicembre.

Per Delpiano l’infermeria ha anche delle buone nuove: “Per domenica recuperiamo Caraffa, ma non ci saranno Cristofoli, Corteggiano, Moleri e Rabbeni (il giocatore ha però svolto la seduta tattica del pomeriggio, un buon segnale, ndr). Gli altri stanno complessivamente bene e sono a completa disposizione”. Sul campo del “Lambrone” non si sono visti nemmeno il portiere Matteo Guagnetti, colpito duro alla caviglia destra, e Ivan Merli Sala, incappato in un lieve incidente nel primo pomeriggio che comunque non pregiudica la sua disponibilità per la partita contro la Virtus. 

E’ presumibile che il Lecco dovrà rapidamente convincere anche coloro che, domenica pomeriggio, si recheranno al “Rigamonti-Ceppi”: “Non troveremo un clima facile allo stadio, ma contiamo di rimandare a casa la gente con il sorriso sulle labbra. Faremo tutto ciò che è nelle nostre possibilità per realizzare questo obiettivo”. All’andata la sconfitta coincise con l’esonero di Delpiano, che venne poi richiamato per la rinuncia di De Paola. Un oscuro presagio, per il tecnico di Settimo Torinese, da scacciare lontano.

Calcio Lecco 1912 — Virtus Bergamo 1909

Serie D

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

 

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio