Seguici

Pallamano

Il Molteno affida panchina e progetto tecnico ad Alfredo Rodríguez Álvarez

Alfredo Rodríguez Álvarez
Condividi questo articolo sui Social

Il 47enne asturiano è il successore di Gaspare Scalia: toccherà a lui guidare gli oronero nella prossima A2, coordinando anche le squadre giovanili

Dopo due mesi di ricerche e valutazioni, la Pallamano Molteno ha scelto il nuovo allenatore per il prossimo anno. Sarà lo spagnolo Alfredo Rodríguez Álvarez a guidare gli oronero in Serie A2. Il tecnico ha firmato con la società moltenese un accordo valido per tre stagioni.

Rodríguez Álvarez è il successore di Gaspare Scalia, rimasto sulla panchina brianzola per quattro anni. L’intenzione della dirigenza è dunque aprire un nuovo ciclo per tornare subito ai fasti recenti della massima serie. Il coach iberico è in grado di alzare l’asticella del profilo tecnico e di impostare una filosofia di gioco basata su velocità, coralità e lettura sistematica delle situazioni tattiche.

Il suo lavoro però non si limiterà alla prima squadra. A lui saranno infatti affidati la supervisione e il coordinamento dell’intero settore tecnico del Molteno, attraverso un programma mirato a rendere omogenea la proposta didattica, fisica e soprattutto tecnica, dell’intero settore giovanile. Un lavoro importante e di sicuro non facile.

Profilo di grande esperienza

L’esperienza di Alfredo Rodríguez Álvarez, 47 anni asturiano, è di alto livello. Attualmente è ancora allenatore della nazionale spagnola femminile Under 18 qualificata per la fase finale del Campionato del Mondo di categoria in Polonia, in programma il prossimo mese di agosto.

Per trent’anni ha lavorato sia in ambito maschile sia nel femminile, ottenendo ottimi risultati. Fra i tanti, primo posto ai Campionati panamericani di Santo Domingo nel 2009 con la selezione della Repubblica Dominicana (vincendo il premio di migliore allenatore) e la partecipazione alla fase finale del Campionato del Mondo giovanile in Slovacchia (2016) con la nazionale femminile dell’Angola.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

 

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Pallamano