Seguici

Prima squadra volley

Pallavolo. Picco Lecco, Mandaglio crescerà con Stomeo: «Voglio imparare il più impossibile»

Alessia Mandaglio, al centro, con la borsa di studio assegnatale a maggio
Condividi questo articolo sui Social

Intriga, il profilo di Alessia Mandaglio, dopo l’eccellente stagione disputata in Serie D con la seconda squadra della Picco Lecco.

Oltre ad aver sfiorato la promozione in Serie C, sfuggita a causa del quoziente set sfavorevole, la squadra di coach Diego Ficarra ha messo in mostra degli ottimi talenti. Tra questi sono stati scelti quelli di Rachele Mainetti, Chiara Dell’Oro e, appunto, Alessia Mandaglio: le tre sono state promosse in Prima Squadra e proseguiranno il loro processo di crescita sotto la sapiente guida di coach Gianfranco Milano. L’Under 18 Eccellenza ha conquistato il secondo posto all’interno del Comitato Monza-Lecco-Milano, cedendo il passo solamente alla fortissima VeroVolley; al termine del torneo, proprio la giovane Mandaglio è stata premiata con il premio di miglior palleggiatrice, che ha bissato l’mvp conquistato al termine della “Eagle Cup”, torneo organizzato dalla stessa società biancorossa.

Per la classe 2000 si aprono definitivamente le porte del volley “da grandi” e la terza categoria nazionale recentemente conquistata. Potrà certamente rubare qualche segreto alla confermata Debora Stomeo, trascinatrice della squadra: «Gioco a pallavolo dalla prima elementare, fino alla seconda media ho giocato nella squadra oratoriale del mio paese – racconta la giovane Mandaglio -. Dal 2013 gioco nella Pallavolo Picco Lecco, con cui ho disputato i campionati giovanili, la Seconda e Prima Divisione prima di esordire in Serie D. Durante la passata stagione ho partecipato al campionato di U18 Eccellenza: è stato un buon anno per la mia squadra poiché ci siamo classificate seconde al provinciale e tra le prime otto squadre a livello regionale. In Serie D, purtroppo, abbiamo sfiorato la promozione per il secondo anno consecutivo».

La promozione è arrivata a “tavolino”: «Ora mi aspetta un campionato nazionale di Serie B1. Data la mia giovane età, l’obiettivo principale per il prossimo anno sarà quello di imparare quanto più possibile da coloro che hanno molta più esperienza di me per potermi migliorare, dimostrando che l’opportunità che mi é stata data di partecipare ad un campionato di così alto livello verrà sfruttata al massimo in ogni occasione. In generale, sono una ragazza determinata e molto disponibile al confronto con gli altri. Cercherò di mettere in campo tutte le qualità e le doti che potranno servire al mio nuovo gruppo».

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

 

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Prima squadra volley