Seguici

Calcio

Calcio Lecco, riparte l’attività del Settore Giovanile. Lafranconi: «Continuare la crescita. Di Nunno, grazie!»

Condividi questo articolo sui Social

Anno uno per il nuovo settore giovanile della Calcio Lecco 1912, guidato ancora dal Responsabile Andrea Lafranconi.

Il lavoro dirigenziale e organizzativo prosegue, seppur in maniera ridotta rispetto al periodo in cui l’attività agonistica è al suo apice, ma sarà un momento di calma apparente e piuttosto breve: entro la fine del mese le squadre blucelesti, dagli Allievi in giù, ricominceranno ad allenarsi. «L’obiettivo è quello di continuare il percorso di crescita già imboccato lo scorso anno, quando abbiamo ottenuto la promozione con i Giovanissimi 2003 e sfiorato l’accesso alla categoria regionale», spiega Lafranconi in un’intervista realizzata presso gli studi di Lecco Channel News.

Del resto, giusto un anno fa entrava in vigore l’accordo tra Lecco e Sala al Barro: l’anno “zero”, di consuetudine, presenta il conto più salato in termini di esperienza da maturare e, soprattutto, brand da ricostruire dopo anni tormentati dai vari cambi al verice della società. Se non altro, la proprietà di Paolo Di Nunno ha dimostrato, anche a Seregno, di prestare particolare attenzione alla crescita dei giovani giocatori e, anche per questo, ha voluto dotare il “Rigamonti-Ceppi” di un campo all’altezza, che permetterà il trasferimento di una parte dell’attività agonistica: «Era inimmaginabile, solo due anni fa, pensare di trovare un presidente con questa volontà. Ha reso un servizio fondamentale a tutta la città. “Bione”? La situazione è nota, qualcuno ci deve mettere profondamente mano». 

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio