Seguici

Calcio

Il Lecco sbatte su Broggi e Ghirlandi: non basta Capogna, con la Varesina finisce in parità

Capogna abbracciato dai suoi compagni dopo la rete del vantaggio bluceleste
Condividi questo articolo sui Social

Prima delusione della stagione per la Calcio Lecco 1912, seppur lieve, che, come lo scorso anno, sbatte sulla Varesina in amichevole.

I blucelesti, nonostante l’intraprendenza e la gran parte del possesso palla e delle occasioni da gol a proprio favore, non hanno capitalizzato il vantaggio firmato da Riccardo Capogna sul finire del primo tempo; a inizio ripresa Broggi ha trovato il punto del pareggio, regalando ai suoi, in linea di galleggiamento tra Eccellenza e Serie D e infarciti di giovani, un pareggio insperato, mantenuto dalla superba prestazione del portiere Ghirlandi.

Un risultato che, conoscendo l’animo del presidente, non avrà fatto piacere a Paolo Di Nunno, affiancato dall’ex dg Emanuele Riboldi a Gavirate, “in veste di accompagnatore”, come spiegato dalla società bluceleste. Tempo fa Riboldi, dimissionario nella scorsa stagione, smentì un suo possibile riavvicinamento, ma è risaputa la sua vicinanza al patron; inoltre, non è passato inosservato il suo dialogo con mister Gaburro prima della gara in prossimità del campo di gioco.

Gaburro, tornando al lato tecnico, avrà ancora molto da fare per dare alla squadra una fisionomia ben delineata: se Perez ha dimostrato di essere il giocatore più propenso a prendere il pallone tra i piedi, sono state troppe le azioni potenzialmente pericolose, rimaste solamente tali per errori e imperfezioni negli ultimi venti metri. Tra i lati positivi va citata la prestazione della difesa: eccezion fatta per la rete di Broggi, figlia di un errore in fase d’impostazione, nè Guadagnin nè Belladonna hanno dovuto fare parate. Lunedì, a Uboldo contro l’Inveruno, i blucelesti saranno attesi da una prova più ostica.

La partita

La gara ha vissuto sempre tra il giropalla del Lecco e l’arcigna difesa, al limite del catenaccio, della Varesina: la squadra di Gaburro ha faticato a trovare spazi e, fino al 41′, l’unica occasione è stata prodotta da un’incursione solitaria di Lisai, il cui tiro è stato smorzato da un intervento alla disperata di Mapelli, un ex. Positivo, invece, è stato l’esito del tentativo di Capogna, che sul finire di frazione ha sbloccato il risultato grazie a un’azione convulsa: Perez ha sfondato sulla sinistra e ha messo verso il centro, il rinvio di un compagno ha colpito in pieno Barni e la palla è diventata di proprietà del “9” bluceleste, che in girata ha fatto secco Vaccarecci, firmando la prima marcatura della sua seconda esperienza in bluceleste.

E’ durato poco il vantaggio della squadra di Gaburro: una sanguinosa palla persa in uscita dal Lecco, in campo con una squadra rivoluzionata, è terminata tra i piedi di Broggi e, da lì, sotto l’incrocio dei pali alla sinistra di Belladonna, che pure è sembrato non essere irreprensibile nell’occasione. Sul finire di gara ci hanno provato Carboni e Lella, ma in entrambe le occasioni è stato l’ottimo Ghirlandi a dire di no alle offensive blucelesti, regalando ai compagni una bella soddisfazione agostana.

Varesina 1-1 Calcio Lecco 1912 (0-1)

Varesina: Vaccarecci; Barni, Taino, Mapelli, Martinoia, Franzese, Caldirola, Cargiolli, Vitulli, Mantovani, Albizzati. Subentrati: Ghirlandi, Frigerio, Deodato, Essan, Bellacci, Morello, Broggi, Segalini, Menga, Boccadamo, Gottardi. Allenatore: Marco Spilli.

Calcio Lecco 1912 pt (4-3-3): Guadagnin; Corna, Malgrati (C), Merli Sala, Magonara; Segato, Pèrez, Poletto; Lisai, Capogna, Silvestro. Allenatore: Marco Gaburro.

Calcio Lecco 1912 st (4-3-3): Belladonna; Corna (Alborghetti dal 15’st), Carboni, Malgrati, Magonara (Caraffa dal 38′ st); Pedrocchi, Moleri, Perez (Meneghetti dal 15′ st); D’Anna, Draghetti, Lella.

Marcatori: Capogna (L) al 41′ pt; Broggi (V) al 4′ st.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio