Seguici

Calcio a 5

Saints Pagnano cinici e concreti, Lecco a marce basse: il derby non c’è

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Dopo un inizio attendista, i brianzoli prendono il largo e comandano largamente nel punteggio. Letali le ripartenze sugli errori, troppi, di palleggio dei blucelesti

Alla vigilia del derby avevamo lasciato che i capitani di Lecco C5 e Saints Pagnano interpretassero la partita a livello tattico: possesso palla bluceleste contro ripartenze dei brianzoli. Sabato pomeriggio, al PalaTaurus, è andata esattamente in questo modo.

I Saints, concentrati e cinici, hanno approfittato di ogni piccolo errore dei blucelesti, apparsi un po’ spenti e troppo sotto ritmo per restare in partita più di un quarto d’ora, penalizzati inoltre da qualche decisione arbitrale sfavorevole nella parte iniziale del match. È finita 3-9 con sei reti brianzole maturate in ripartenza dopo avere recuperato palla.

Equilibrio soltanto in avvio

La cronaca. Il Lecco comincia col suo solito possesso basso, ci prova Muoio ma Solosi è attento. Su contropiede, però, i Saints sbloccano il risultato: cross rasoterra di Mauri da destra e Iacobuzio è sulla traiettoria per la sfortunata autorete. Muoio ancora dalla distanza, fuori di poco. La partita è nervosa, tre ammoniti in otto minuti. Dopo un paio di conclusioni di Villa fuori bersaglio, capitan Caglio pareggia con uno splendido tiro dalla destra dopo un ottimo spunto.

All’11’ un episodio chiave: trattenuta prolungata su Muoio non sanzionata dagli arbitri, i Saints ripartono con rapidità e Javito di petto insacca su cross di Bertino: 1-2. Il Lecco accusa il colpo: al 14′ palla persa di Vinicius Nero e Carabellese infila il pallonetto per la terza rete brianzola; due minuti più tardi stesso copione ed è Personeni a frimare il tabellino. All’intervallo è 1-4.

Il portiere di movimento non paga

Al rientro in campo, mister Arellano scuote i suoi: Muoio accorcia subito, poi per qualche minuto è un buon Lecco che però non sfrutta due buone occasioni con Moragas. Al 7′ grande azione di Mauri che conquista un corner, dal quale arriva la rete di D’Aniello: 2-5, siamo al 7′. Arellano gioca la carta portiere di movimento, ma non paga: Javito punisce il Lecco con un pallonetto da lontano, la reazione si ferma sulla traversa di Villa e al 13′ Zaninetti intercetta un passaggio di Scarpetta per siglare il 2-7.

C’è ancora tempo per il gol del Lecco con Villa, ben appostato sul secondo palo, che potrebbe regalare cinque minuti di speranza ai blucelesti, vanificata però da un grossolano errore che regala a Javito la tripletta personale. A due dalla fine, a giochi di fatto conclusi, c’è anche la seconda marcatura di Zaninetti.

Soddisfatto, a fine gara, mister Danilo Lemma: «La migliore prestazione dell’anno, sono proprio contento. Abbiamo interpretato alla perfezione la partita come l’avevamo preparata, concretizzando ogni volta che siamo riusciti a riconquistare palla e ripartire in velocità. Su questo campo non è mai facile».

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio a 5