Seguici

Basket

Balanzoni monumentale, il Basket Lecco spegne l’Aurora Desio

Condividi questo articolo sui Social

Il centro bluceleste segna 38 punti, record storico, e trascina i suoi. L’allungo decisivo arriva solo nel finale

Questo Lecco sa resistere. Anche andando su e giù nel corso dei 40 minuti, come è naturale senza Maccaferri e Spera, sa usare la testa. E al momento giusto piazzare il colpo. Nemmeno l’Aurora Desio di coach Fabrizio Frates sfugge a questo copione.

Inizio veemente dei blucelesti trascinati da Balanzoni che firma in solitaria i primi undici punti dei lecchesi. Break di 11-3, Desio chiarisce subito che sotto canestro saranno usate le maniere forti. Gli ospiti risalgono così a -3, riuscendo a trovare il primo vantaggio sul 21-22 a un minuto dal termine del primo quarto. Cacace e Costa, in penetrazione alla sirena, riportano Lecco avanti 26-22.

In campo Fiorito si sente

Secondo quarto: Meneguzzo spreme subito la panchina con Solazzi, Riva, Vitelli e Quartieri. Balanzoni esce per un colpo al naso, i blucelesti mantengono un paio di possessi di vantaggio. Desio però trova il canestro con regolarità, Fiorito non sbaglia mai, e torna avanti 30-31 sfruttando un paio di sanguinose palle perse dai lecchesi. Perez trova una tripla cui risponde Costa per il 38-42 all’intervallo.

Balanzoni dalla distanza riporta subito sotto i suoi, Morgillo opera il controsorpasso. La partita si imbruttisce, gli attacchi stentano, molti errori su entrambi i lati del campo. Lecco si riporta sotto sfruttando l’ottima verve di Costa, ma è sempre partita punto a punto. L’intensità cresce, i blucelesti trovano ancora energia da un infinito Balanzoni ed effettuano un tentativo di allungo sul 56-53, ma Desio è lì e sulla sirena si riaffaccia avanti con Malagutti (58-59).

Parziale finale di 12-1

Il quarto periodo comincia come peggio non potrebbe per i padroni di casa, che subiscono il break e faticano ad attaccare il canestro. Desio tocca il massimo vantaggio (+8), ma il Lecco oggi non finisce mai: “Bala” e Fabi lo riportano in parità (66-66) nel giro di un minuto. I secondi scorrono, Balanzoni stecca dalla lunetta, Fiorito pesca dal mazzo una tripla impossibile per il sorpasso a 1’37” (68-70). Finita? Giammai. Lecco ha una fiammata d’orgoglio, Cacace buca la retina da fuori, Fabi ai liberi mette due possessi di distanza a 22″. La rimessa di Desio con l’ex Fumagalli è troppo complicata, Lecco si prende i falli utili a chiuderla 80-71.

Il tabellino Gimar Basket Lecco: Jacopo Balanzoni 38 (11/17, 2/3), Alberto Cacace 13 (0/2, 2/3), Ivan Morgillo 10 (5/6, 0/1), Valerio Costa 9 (3/6, 1/2), Matteo Fabi 7 (1/4, 1/6), Brandon Solazzi 3 (0/2, 0/0), Daniele Quartieri 0 (0/3, 0/3), Alessandro Riva 0 (0/0, 0/0), Marco Vitelli 0 (0/0, 0/0), Ruben Calò 0 (0/0, 0/0), Andrea Ratti 0 (0/0, 0/0), Alessandro Albenga 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 22/28 – Rimbalzi: 38, 12 + 26 (Alberto Cacace 11) – Assist: 17 (Valerio Costa 4). All. Massimo Meneguzzo.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

 

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket