Seguici

Calcio Lecco 1912

Lecco Vs Fersina: le interviste

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Nel dopo gara abbiamo sentito il Mister della Calcio Lecco 1912 Fiorenzo Roncari e l’attaccante Manuel Sarao.

L’allenatore Bluceleste che ci è sembrato molto dispiaciuto per non aver chiuso in maniera positiva il 2012 in casa con la maglia celebrativa del Centenario mentre l’attaccante lecchese si è soffermato sull’episodio del rigore non fischiato ai suoi danni.

Clicca per vedere le immagini dell’intervista

Mister non siete venuti a capo del Fersina quali sono i motivi? “Non è stata una delle nostre migliori partite. Siamo stati un po’ lenti e un po’ impacciati. Abbiamo permesso sempre di arretrare la loro squadra sotto la linea della palla e così abbiamo fatto fatica a trovare spazi. Abbiamo profuso sicuramente tanto impegno ma per ottenere solamente un punto. La squadra ha giocato, ha provato, ha sbagliato qualche occasione favorevole importante e, per ultimo, ci mettiamo anche il direttore di gara che non ha passato di sicuro la sua giornata migliore».

Come giudica l’arbitro sui due episodi dei rigori negati? “Nicola Rota è stato ammonito per simulazione, ma, invece aveva subito un calcio di rigore che era netto. E quello non fischiato su Sarao era semplicemente scandaloso. Se poi dai 4 minuti di recupero e ne fai fare solo 2 nel primo tempo, non sei preciso… E alla fine non ci ha dato nemmeno il calcio d’angolo al48’. È stato molto provocatorio, l’arbitro. Decisamente. A Sarao ha detto di avergli già dato un rigore quest’anno quando era a  Gozzano, come a dire ‘Accontentati’.

Certo che anche il Fersina ce l’ha messa tutta per non farvi fare la partita: “Loro cercavano di spezzare il ritmo, di rallentare, di creare ostruzionismo. A cominciare dal portiere che fin dall’inizio ha perso tempo. Ma la squadra avversaria fa il suo gioco. Se ti permettono di farlo, lo fai. I trentini sono venuti qui per portare a casa un punto e in un modo o nell’altro ci sono riusciti. Abbiamo provato anche a cambiare qualcosa in corsa, a concederci un po’ più di profondità e a lavorare sugli esterni. Occasioni ne abbiamo avute, però dispiace perché avremmo voluto chiudere in altro modo, in casa”.

Comunque quello di oggi non è stato uno dei migliori Lecco visti al Rigamonti Ceppi: “La nostra squadra non è infallibile e non è il Barcellona. I ragazzi dal punto di vista fisico e nervoso hanno dato tutto. Una squadra che fino a questo punto ha davvero speso tanto e una piccola flessione per qualche giocatore è naturale. Ma francamente non ho visto un centrocampo in difficoltà, magari solamente un po’ più lento e macchinoso del solito. Però non ci siamo mossi molto bene. Senza palla abbiamo sbagliato parecchio soprattutto a livello di tempi di gioco e di inserimenti. Manca ancora una partita per finire bene il girone d’andata. Se si rigiocasse farei le stesse scelte. Della prestazione dei ragazzi sono abbastanza contento. Ci sono state delle partite in cui siamo mancati, come a Mapello e a Castel Goffredo, ma oggi non lo si può dire. Abbiamo creato i presupposti per vincere.

Oggi tra i migliori c’è stato sicuramente Sarao il quale è riuscito a procurarsi un rigore che solo un ottuso come l’arbitro di oggi non poteva fischiare.

Sarao pensi ancora al rigore non dato: “Il rigore era netto. E ci stava anche l’espulsione. Alla fine del primo tempo mi ha detto che mi aveva già dato un rigore in Gozzano-Verbano. Era la stessa dinamica. Ma questa volta non me l’ha dato”.

Però voi non avete giocato un gran bella partita: “Io ho visto il Lecco solo a Darfo e oggi. Due partite simili: se non fai gol subito, dopo è dura con avversari del genere. Secondo me il pari è giusto: potevi vincere o perdere. Alla fine se non la sblocchi rischi anche di perderla perché loro nella ripresa hanno anche rischiato di fare gol.

Comunque la coppia Castagna-Sarao ci può stare: “Con lui mi trovo benissimo. Siamo complementari. Affineremo l’intesa giocando di domenica in domenica”.
 

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912