Seguici

Rugby

Adrian Di Giusto: “A Sondrio avrei voluto giocare”

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Con due partite sospese per impraticabilità del campo, contro Rugby Milano e Sondrio, più la sosta natalizia il Rugby Lecco si fermerà per più di un mese. Infatti l’ultima partita è stata giocata a Biella il 9 dicembre, mentre la ripresa sarà il 13 gennaio contro una diretta rivale per la salvezza e cioè Alessandria. Per fare il punto della situazione abbiamo parlato con l’allenatore Adrian Di Giusto.

Di Giusto due partite rinviate, come incideranno sull’andamento della stagione? “Contro Sondrio avrei voluto giocare, al di la che non eravamo messi tanto bene per qualche infortunio, con o senza giocatori, avrei proprio voluto scendere in campo. Purtroppo questo nel nostro sport accade. Se avessimo vinto era una bella iniezione di fiducia”.

Con queste partite sospese più la sosta natalizia starete fermi un pò di tempo: “La sosta natalizia è terribile, i giocatori mangiano qualcosina di più, basta fermarsi una settimana per perdere il lavoro di una stagione. Quando giocavo sapevo cosa dovevo fare”.

Qual’è il bilancio di questo primo pezzo di stagione? “Il torneo è lo specchio di quello che ci si aspettava, un campionato molto duro, le previsioni erano quelle e così è stato. Abbiamo a che fare con squadre che si sono rinforzate, con Società che sanno bene quello che devono fare fin dall’inizio. Io mi sono ritrovato ad inserire giocatori molto giovani e senza ulteriori rinforzi, il brevetto di mago non ce l’ho ancora. Sono molto contento del lavoro dei ragazzi che continuano a lottare nonostante le difficoltà. La seconda parte del torneo sarà molto difficile, anche se le partite che dovevamo vincere le abbiamo vinte. Poi c’è stata la vittoria, forse inaspettata, contro Settimo Torinese che ci ha dato morale e fatto fare un bel salto in classifica. Con la Società stiamo cercando di portare avanti un cambio generazionale nei giocatori e tutto questo in un campionato molto più duro dello scorso anno. Adesso tocca la dirigenza portare qualche elemento di valore che aiuti i ragazzi che scendono in campo e lottano ogni domenica”.

La ripresa sarà contro Alessandria una diretta concorrente per la salvezza, come la vede? “Sì la prossima partita sarà contro Alessandria, una delle nostre concorrenti per la salvezza. Il peggior errore che possiamo commettere è quello di sottovalutarli. In campo si scende 15 contro 15, quindi una partita durissima e difficile che dobbiamo vincere assolutamente. Contro di loro speriamo di fare bene così come nelle due partite da recuperare. Quest’anno sarà una stagione di sacrificio e i ragazzi lo sanno”.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Rugby