Seguici

Calcio Lecco 1912

Castagna: non vedo l’ora di ritornare a giocare

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Dopo il pareggio ottenuto nell’acquitrino di Seriate ecco che oggi al Centro Sportivo Rio Torto di Valamdrera i blucelesti riprendono gli allenamenti.

Tra i primi ad arrivare al centro è Mister Roncari “Prima di parlare della Castellana mi preme sottolineare il fatto per cui non capisco perche non ci facciano giocare al sabato pomeriggio, così come non capisco l’orario delle 14,30, insomma di questa partita non mi piace nulla. Forse sono preso solo dall’aspetto sportivo e dalla ricerca dei risultati e alla fine quando si gioca si gioca, ma e anche vero che quando giochiamo in casa i tifosi soffiano sul collo degli avversari e questo per noi è un vantaggio”

Tornando al calcio giocato Mignanelli come sta? “Domenica a Seriate l’ho fermato perchè era a rischio di infortunio grave. Speriamo di recuperarlo perchè nell’arco della stagione è stato un giocatore importante. Sempre parlando della partita di domenica Sciannammè mi è piaciuto molto, mentre per giovedì avremo i rientri sicuri di Castagna Rudi. Per quanto riguarda il reparto d’attacco voglio pensarci su ancora in quanto abbiamo fatto bene sia con una o due punte, dovremo trovare la soluzione migliore. Finalmente non dobbiamo rincorrere gli avversari, ma saranno loro a doversi preoccupare di noi anche se con la Castellana sarà sicuramente molto difficile visto che non avremo la fortuna Del Darfo che li ha incontrati senza Arioli, Co, Mazzali e Magnini. Sarà partita molto molto impegnativa, poi avremo qualche giorno di riposo per il rush finale da disputare con la rabbia e la determinazione che serviranno. Un pò per mentalità e per modo di giocare non staremo a speculare, non siamo capaci di fare una partita di attesa non e nel nostro DNA saper attendere. Infatti nell’arco della stagione difficilmente abbiamo visto una squadra che ci ha messo sotto.

Domenica Redaelli ha giocato una grande partita “Redaelli è un ragazzo che è cresciuto molto sono felice per lui, perche l’inizio è stato difficile ed ha avuto una crescita esponenziale ed è la dimostrazione che con la determinazione e la voglia di fare si può ottenere tutto. Domenica anche Aldegani ha fatto quattro strappi che hanno lasciato sul posto gli avversari.

Poi è il turno di Castagna, assente per squalifica per due turni e con una gran voglia di giocare “Certo che ho voglia di giocare, anzi tantissima voglia. So che sarà una partita importantissima e dura da vincere e in quanto loro saranno carichi come delle molle visto che domenica hanno fatto riposare un pò di giocatori. Per quanto mi riguarda ho tirato un pò il fiato anche se non ci voleva. Adesso siamo noi che abbiamo il pallino del gioco a favore. Personalmente io mi sento obbligato a vincere e poi te la vai a giocare a Caronno, una partita con molti stimoli visto che all’andata la partita l’avevano fatta loro e noi avevamo perso 3 a 1 prendendo una bella ripassata”.

Come va la squadra? “Domenica li ho visti che ha saputo risistemare la partita cosa che non ci e successo spesso. Una squadra viva che ha giocato meglio nel secondo tempo, una partita diversa rispetto al Mezzocorona che ha mollato. Per quanto mi riguarda mi aspetto di arrivare a fine campionato con il sorriso e di rifarmi dei due anni passati”.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912