Seguici

Calcio Lecco 1912

Lecco: Rudi infortunato in forte dubbio per Pontisola

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Oggi al Rigamonti Ceppi, per l’allenamento del Lecco, il centrale della difesa Bluceleste si e’ presentato zoppicando vistosamente e sarà difficile recuperarlo.

Di contro domenica a Ponte san Pietro sono attesi moltissimi tifosi blucelesti visto che la Società di via Don Pozzi ha annunciato di aver venduto già un centinaio di biglietti, molti sono coloro che si recheranno in auto e a tal proposito occorre segnalare che nei pressi dell’impianto sportivo del Pontisola non vi sono molti parcheggi, mentre alcuni tifosi stanno organizzando la “Trenata”, cioè la trasferta a Ponte san Pietro in treno e questo dopo la famosa “Motorata” effettuata all’andata contro l’Olginatese. chissà mai che mercoledì prossimo non si possa ripetere, qualora i bianconeri passassero il turno contro il Voghera.

Mister un’eventuale assenza di Rudi le darà un pò di problemi: “Di sicuro, come under obbligatori, giocheranno Redaelli Mignanelli e Aldegani, mentre l’ultimo fuori quota la scelta dovrebbe cadere su uno fra Facheris, Nicola Rota o Martin. Se gioca Facheris nel campo non avrei problemi, potrei scegliere chiunque, a partire dal fatto che non potrei lasciar fuori Castagna e Sarao. Poi c e il problema Rudi che oggi non riesce nemmeno ad appoggiare il piede. Quindi in difesa potrei scegliere Sciannamè e Gritti centrali, Mignanelli e Redaelli terzini. In mezzo Mauri, Di Ceglie e Rota. In ogni caso noi dobbiamo giocare a mille all”ora, ribaltare le situazioni e quindi devo strutturare la squadra per questo tipo di gioco. Di sicuro fuori Chessa squalificato e Romeo che è ancora infortunato. Mi preoccupa Rudi che ad oggi non può proprio giocare”.

Che tipo di partita sarà? “Sarà una bella partita visto che loro sono una squadra particolarmente votata alla fase difensiva, vincerà chi sbaglierà di meno. Il Pontisola ha una fase offensiva importante e la nostra non è da meno. Imposterò una parità un po’ come quella contro l’Atalanta, con equilibrio cercando il vantaggio e poi sfruttare le ripartenze e penso che loro potrebbero fare lo stesso. Noi abbiamo giocatori di esperienza che sanno leggere la partita, alzarsi o abbassarsi velocemente, capire bene chi si ha davanti, giocar bene negli uno contro uno, in chiave difensiva e offensiva essere bravi a cambiare secondo le esigenze”.

Poi è il turno del festeggiato Mignanelli che oggi compie vent’anni: “Per il mio compleanno di oggi ho ricevuto dei regali, ma voglio farmene uno più bello segnando domenica, perché sarà la partita più importante della mia carriera. Voglio finire questi play off, vincerli perché sarà un bivio importante per il mio futuro. Sarà una partita durissima soprattutto in difesa perchè loro sono meglio in attacco che dietro. Secondo me comunque sarà una parità positiva in quanto noi stiamo crescendo e magari loro saranno stanchi perché hanno lottato fino alla fine per il primo posto. Dobbiamo rimanere concentrati fino alla fine, sfruttare le occasioni che ci capiteranno. Poi sto passando un periodo mi sta andando bene tutto, soprattutto nel tiro”.

Come ti sei trovato a Lecco e cosa ti ha dato questa piazza? “Qui a Lecco sono migliorato tantissimo soprattutto nella corsa, prima di venire qui giocavo solo un tempo poi sparivo, mentre qui adesso corro tutti i 90 minuti. Comunque tornando alla partita che è quello che mi interessa di più del Pontisola temo il loro gioco sulle palle alte, perché lì soffriamo molto. Dalla nostra parte invece loro devono temerci per il nostro e entusiasmo e la nostra grinta”.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912