Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio Lecco: difesa da sistemare

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Calcio Lecco – Juniores: 9 – 3 (Capogna 8° p.t., Cardinio 10° p.t., Mauri 28° p.t., Rigamonti 36° p.t., Aldeghi 41° p.t., Rigamonti 7° s.t., Locatelli 8° s.t., Ponti 12° s.t., Vaglio 17° s.t., 20° s.t., Rigamonti 27° s.t., 30° s.t., 32° s.t.)


Calcio Lecco p.t. (3-5-2): De Toni, Bergamini, Gritti, Malvestiti, Redaelli, Di Ceglie, Mauri, Aldegani, Bugno, Cardinio, Capogna. All. Giuseppe Butti.


Calcio Lecco s.t. (3-5-2): De Toni, Malvestiti, Galli N., Ponti, Aldeghi, Romano, Martinelli, Romeo, Vaglio, Rota N., Rigamonti.


Lecco Juniores (4-3-3): Regazzoni, Aldeghi, Pavone, Ferri, Miceli, Vergani, Galli M., Sanvito, Locatelli, Rigamonti, Romano. Sono poi entrati Ciffanelli, Gera, Brusadelli, Ripamonti, Colombo, Karamoko.


Costa Masnaga: al 7° Cardinio si lancia dentro l'area sulla destra e viene atterratto, trasforma il rigore Capogna con palla sotto la traversa.


Passano un paio di minuti ed è Cardinio ad andare a segno che dalla destra con un preciso rasoterra di sinistro manda la palla nell'angolo opposto.


Al 28°, dopo una serie di occasioni avute sui piedi di Cardinio, Capogna e Mauri è proprio quest'ultimo ad essere pescato con un passaggio filtrante trovandosi a tu per tu con il portiere, lo salta ed insacca.


Al 32° è ancora Cardinio a rendersi protagonista colpendo il palo con un rasoterra di destro. Al 36° bella rete di Rigamonti che sorprende De Toni in uscita con un pallonetto dalla lunetta.


Al 7° del secondo tempo bella combinazione in avanti Rota Rigamonti con quest'ultimo che si trova a tu per tu con il portiere


Al 8° la difesa titolare pasticcia, ne approfitta Locatelli che infila De Toni. Al 12° ancora una rete, questa volta è Ponti che dal limite dell'area infila Regazzoni con un perfetto rasoterra nell'angolo.


Nel giro di tre minuti, dal 17° al 20° il Lecco va segno con Vaglio. Al 27°, 30° e 32° del secondo tempo è invece Rigamonti a rendersi protagonista con due reti, in particolare la seconda di pregevole fattura con un interno destro a girare dal limite dell'area.


Il Lecco visto a Costa, pur con tutte le scusanti del caso, ha denotato alcune pecche in fase difensiva che non si erano viste nelle partite precedenti. La linea difensiva a tre è risultata disattenta, priva di velocità nelle chiusure, lasciando alcuni buchi anche vistosi.


Meglio a metà campo dove la linea a cinque messa in campo è in grado di coprire i settori nevralgici del campo, ma non è stata in grado di supportare la difesa in fase di arretramento.


Il reparto che si è dimostrato più avanti e meglio organizzato è sicuramente l'attacco, dove la coppia Cardinio e Capogna si è resa più volte pericolosa, con una buona intesa. Dei due meglio Cardinio più propenso a cercare la porta, sia con il dribbling che con il tiro dalla distanza.


In avanti si è visto spesso la squadra attaccare per vie verticali, dopo un breve fraseggio a metà campo, provando dei passaggi filtranti tra le maglie della difesa avversaria che vanno a cercare l'esterno di turno che corre sulla fascia.


Insomma tre reti dalla juniores sembrano un pò troppe, da registrare sicuramente il reparto difensivo un pò troppo ballerino. Forse il modulo 3-5-2 potrebbe esserne la causa finchè questo non verrà digerito dai giocatori.


Da perfezionare il centrocampo, bene il reparto offensivo.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912