Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio Lecco: intervista a mister Butti dopo Darfo Boario Vs Lecco

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Una partita dai due volti quella espressa oggi dal Lecco. Un primo tempo sufficiente, di contro una ripresa in cui i Blucelesti hanno mollato completamente le armi all’avversario.

Mister Butti avete fatto un bel regalo al Darfo? “A fine partita ho fatto un bel discorso ai ragazzi, non esiste che si giochi una partita così, manca il fuoco dentro. Indipendentemente dalle mie idee di gioco, la grinta e la determinazione non deve mai mancare. Dopo 5 minuti del secondo tempo ho detto a Cesare Ratti che avremmo perso. Sul piano del gioco avevamo la partita in mano e poi l’episodio del loro gol ha cambiato tutto. Il Darfo si è caricato, noi siamo crollati. Anche il fatto di giocare con la sola punta è dovuto al fatto dei ’94 e ’95 che dobbiamo schierare. Mancava la determinazione e la cattiveria giuste, quelle che ti portano ad arrivare primo sulla palla. Nel primo tempo abbiamo buttato in mezzo 5 o 6 palloni, ma nessuno si buttava dentro e così non vai da nessuna parte. Nel secondo tempo è stata tutta la squadra a mancare dal punto di vista della determinazione”.

Si poteva partire  subito con Cardinio e Castagna? “Il problema era la gestione dei ’94 da far giocare. La classica coperta corta. La formazione di domenica scorsa contro l’Olginatese era la più equilibrata. Lo so che se avessimo avuto Capogna nel primo tempo avremmo potuto essere più pericolosi. Non è che siamo contati perchè siamo in tanti, manca qualcosa in alcuni settori del campo. Io mi son sgolato per tutta la partita per dire di buttarsi dentro, ma non mi ascoltavano. Non è facile in questo momento, con questi giocatori, trovare le motivazioni giuste per caricare i giocatori”.

Come fare per caricarli e motivarli? “Francamente ero più preoccupato prima della partita dell’Olginatese ed invece è andata bene. Invece oggi che mi sembrava fosse più facile e sì è dimostrato il contrario. In questo momento tutto l’ambiente è portato verso il pessimismo. Già da mercoledì abbiamo un’altra partita di Coppa Italia ed ho detto ai ragazzi di rimettersi sotto subito. Per me abbiamo già perso 3 punti, due con l’Olginatese ed uno oggi. Anche se avessimo pareggiato con la traversa finale di Castagna il mio giudizio finale sulla partita non sarebbe cambiato”.

Clicca per vedere le immagini dell’intervista

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912