Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio Lecco, De Toni: “Difficile aspettare il proprio turno”<br/>Butti: “Siamo in fase di recupero”

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Partita della verità quella che aspetta i Blucelesti domenica prossima contro la Pro Sesto, formazione che guida la classifica in solitaria e, a dispetto dello scorso anno, in predicato ad occupare le prime pozioni per tutta la stagione.

Quindi per il Lecco la partita assumerà una doppia valenza. La prima sarà quella di confermare le due ultime prestazioni di Coppa Italia e campionato contro Olginatese e Borgomanero con un’altra partita di alto livello possibilmente accompagnata da vittoria.

L’altro motivo che se ne potrà ricavare è la possibilità si risalire la classifica e ridurre il gap rispetto alle prime della classe, perchè nel caso il Lecco non riuscisse a strappare i tre punti diventerebbe più difficoltoso recuperare il distacco.

Clicca per vedere le immagini delle interviste

Tra i possibili protagonisti di domenica vi potrebbe essere De Toni
“Domenica è stato importante fare i tre punti, non conta il modo, ma farli. Questa settimana ci siamo allenati bene, con intensità e questo è sempre importante per far bene nel fine settimana. Poi c’è il fatto che essere schierato per la prima volta nella ipotetica formazione per la partita di domenica. Con Ghislanzoni non è cambiato nulla visto che si tratta di sana competizione”.

Come vede il match con la Pro Sesto? “Loro sono una squadra molto solida, soprattutto in difesa e forti anche in attacco. Quindi noi dovremo prestare la massima attenzione per non farci sorprendere. Potremmo impostare la partita come quella contro il Borgomanero, magari aspettarli per poi uscire nel secondo tempo”.

Nella partita di ieri contro il Paina come si è visto? “Nel primo tempo siamo stati tutti molto disattenti, poi nel secondo abbiamo recuperato, cosa che non dovremo fare domenica”.

Poi è il turno di Mister Butti.
Dall’amichevole di ieri “Era normale che succedesse questo, perchè avevamo lavorato tanto ed i ragazzi sentivano le gambe pesanti. E’ normale poi che quelli che giochino di meno abbiano meno condizione”.

Confermata la formazione vista contro il Borgomanero? “E’ normale che la squadra che ha fatto bene domenica abbia qualche chance in più di essere riproposta. Da tener presente che ci mancherà Cardinio e Ripamonti , mentre ieri ho provato Martinelli che potrebbe tornare utile. Il tutto comunque gira intorno a chi verrà schierato in porta, anche se De Toni e Ghislanzoni sono alla pari, sono entrambi bravi e buoni su cui puntiamo. Poi c’è da considerare che per i portieri la condizioni mentale conta più di tutto. Quello del portiere, ribadisco, è un ruolo molto delicato”.

In avanti? “Penso che la coppia Capogna e Castagna sia quella che partirà, anche se non scarterei a priori Rota, un ragazzo di grandi prospettive e qualità, deve solo capire che ne è dotato”.

E per l’attacco della Pro Sesto ha in mente qualche soluzione? “Sicuramente i difensori avranno un avversario tosto a partire da Spampatti anche se penso che i nostri sappiano il fatto loro e di questo ne sono certo. Cercare di non far arrivare rifornimento a questo attaccante. Per la difesa occorre tenere presente che anche in questo caso la condizione mentale fa la sua parte e qui magari Redaelli non è proprio al massimo, contrariamente a Radaelli che oggi si sente forse più libero e scarico di mente”.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912