Seguici

Calcio Lecco 1912

“Quando i friulani giocavano in Serie A” Presentato oggi a Lecco da
Renato Favretto

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Presentato oggi, presso Mondolibri in via Bovara a Lecco, il libro di Renato FavrettoQuando i friulani giocavano in Serie A“, storia di Vinicio Facca calciatore degli anni sessanta. 

Renato Favretto si trova di fronte un mondo tutto da scoprire, non ha potuto memorizzare i volti di quelle figurine che non ha visto da bambino perché nato da poco.  Il libro raccoglie piccole interviste e profili di chi si ricorda bene quegli anni e anche ricordi e testimonianze di chi non c’è più. 

“Ho scritto questo libro – spiega Favretto – per diversi motivi. Il primo perché Vinicio è un mio conterraneo, poi perché Facca è stato un grande sportivo che ha dato tanto allo sport e questo tanto gli ha tolto. E’ stato un personaggio di altri tempi e dalla cui storia possiamo trarre tanti insegnamenti soprattutto ai tempi di oggi, dove magari non si riesce a trovare la forza per superare i mille problemi che ci affliggono quotidianamente. Chi avrà l’occasione di leggere questo libro verrà attratto dalla storia di Vinicio che ha saputo superare con forza e coraggio quel l’incidente che gli segnò la carriera”.

“A suoi tempi i giocatori friulani che giocavano in serie A erano circa 150, vale a dire la regione d’Italia più rappresentata, mentre oggi c’è ne sono solo due. Un particolare ringraziamento va anche a Bruno Pizzul, il quale nei primi anni sessanta  tentò la carriera calcistica, poi smessa pressochè subito.  Ho avuto modo di dirgli personalmente che sia stato meglio che abbia intrapreso la carriera di telecronista che quella di calciatore. Tornando a Facca quando l’ho intervistato mi ha commosso e mi ha lasciato un grande impressione, facendomi rivivere un’epopea del calcio, in particolare della Calcio Lecco, di un tempo che non ho avuto modo di conoscere, perché io sono del 1966 e quindi non l’ho vissuta in diretta, ma che grazie ai racconti di Vinicio e come se lo avessi fatto direttamente sul campo”. 

Anche il sindaco di Lecco, Virginio Brivio, ha porto i suoi saluti all’autore, rimarcando anche qualcosa sullo stato attuale della Calcio Lecco: “Questo libro testimonia. insieme ad altri temi, anche il legame tra la terra friulana e Lecco, in tempi economici difficili e di grande migrazione. Un altro aspetto interessante sta nel fatto di come questo libro riporti in auge un epopea d’oro del Lecco, che ha una certa importanza soprattutto in questo momento in cui la società ha bisogno di tranquillità,  nei confronti dei calciatori che soffrono maggiormente questa situazione instabile e nello stesso tempo nei confronti dei tifosi”.

Clicca per vedere le immagini dell’intervista

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912