Seguici

Altro

Per i 120 anni la Canottieri si regala otto mesi di eventi

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Un compleanno speciale, ricco di iniziative sportive e non solo. La Canottieri Lecco festeggia in questo 2015 i suoi 120 anni di vita e per celebrarli ha allestito un ricco carnet di iniziative. Non potrebbe essere altrimenti: il traguardo raggiunto è degno di poche associazioni sportive in tutta Italia ed è già valso qualche mese fa il Collare d’oro attribuito dal Coni.
La Canottieri del presidente Marco Cariboni, da sempre fucina di campioni mondiali e olimpionici, vanta attualmente 1.400 soci e oltre 300 giovani atleti, e aprirà le porte alla cittadinanza con un calendario davvero eterogeneo. Si comincia il 26 marzo con il convegno nazionale dell’Unasci, ente che raggruppa i sodalizi centenari in Italia, in occasione della sua assemblea nazionale. Poste italiane celebrerà il tutto con uno speciale annullo.

A giugno verrà proposto un criterium di tennistavolo per avvicinare i lecchesi a questa affascinante disciplina, da sempre uno dei pilastri del sodalizio bluceleste. Dal 7 al 21 giugno il campo in terra battuta ospiterà il Torneo di tennis dei 120 anni in collaborazione con Tennis Up. Non mancherà la vela, con la storicaCanottieri 2 regata “Coppa Città di Lecco” (27-28 giugno) che quest’anno metterà in palio il Trofeo dei 120 anni e costituirà la quarta tappa del Campionato velico del Lario 2015. A luglio si svolgerà una maratona di 6-8 ore in piscina aperta ad atleti, paratleti e soci mentre il mese di settembre sarà dedicato a canoa e canottaggio, con gare riservate agli equipaggi K4 e otto.
Il gran finale della stagione sportiva spetterà alle manifestazioni regine, le regate veliche Interlaghina e Interlaghi in calendario rispettivamente dal 23 al 25 ottobre e nel week end del 1° novembre. Oltre a questo, martedì mattina durante la presentazione ufficiale è stata annunciata la pubblicazione di volumi dedicati a curiosità e aneddoti dei soci raccolti in oltre un secolo di storia.

Non solo sport. C’è spazio anche per la cultura. Giovedì 26 marzo nella sede della Canottieri verranno battute all’asta le opere di persone disabili grazie al progetto di Artimedia, mentre dal 20 al 25 maggio sarà allestita la mostra di radio d’epoca del collezionista mandellese Giuseppe Ronchi.
Sullo sfondo delle manifestazioni celebrative, la Canottieri porterà avanti le tradizionali attività agonistiche che la vedono protagonista in cinque discipline. Perché ad avere scritto la storia del club sono soprattutto loro, gli atleti, da Antonio Rossi a tutti gli altri.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Altro