Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio, Juniores: l’arbitro strozza l’impresa del Lecco sul Seregno

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Si chiude con quattro gol e un giusto pari lo scontro al vertice tra Lecco Seregno, andato in scena nel pomeriggio al “Facchetti” di Garbagnate Monastero.
Davanti a un folto pubblico e alle dirigenze al gran completo le due squadre, rispettivamente seconda e prima in classifica, si sono cimentate in dura battaglia sul difficile terreno di gioco, gibboso e ghiacciato quanto bastava per rendere difficoltoso il possesso di palla di entrambe le formazioni.
I blucelesti, schierati in campo con un elementare ed efficace 4-4-2 da mister Curioni, si sono affidati ai lanci lunghi per ZanettiCaraffa, che all’8′ hanno portato al gol di quest’ultimo: freddo il giovane e veloce esterno di fronte all’incolpevole Cavioni, che a metà frazione gli ha anche negato la gioia della doppietta con un buon intervento su una conclusione dalla destra.
Dal canto suo il Seregno ha cercato il fraseggio, “appoggiatosi” sulla prestanza fisica e la qualità di Marinoni, ma nel primo tempo le giovani aquile hanno concesso solo le briciole ai brianzoli e sono andate negli spogliatoi con un meritato vantaggio.

La ripresa, invece, ha regalato emozioni a non finire: l’uno-due degli ospiti, firmato da Pellecchia e dal neontrato Diurno, è stato favorito da venti minuti giocati con grande paura dai blucelesti (oggi in “bianco”, ndr), che poi sono stati trascinati da capitan Bianchi al pareggio sul filo di lana, in rete con una splendida volèe in mischia. Nel finale ecco anche due grandi occasioni di Buccellato, risputate però indietro dal palo e da un grande intervento di Cavioni.
Prima e dopo a catalizzare le attenzioni è stato però il direttore di gara Cattaneo, capace di negare due rigori solari ai padroni di casa. Forse per un match di questa importanza era meglio pescare da altri lidi di provenienza in ambito di designazione.

A bocce ferme è facile fare la disamina della partita: il Lecco ha messo in campo un fuoco agonistico maggiore rispetto agli avversari, che dal canto loro hanno però hanno mostrato più qualità pura e un sistema di gioco votato al palleggio e alla costruzione dal basso, nello specifico dai piedi di capitan Bonizzi.
Super la prestazione del “collega” e avversario Bianchi, che oltre al gol ha regalato tanta personalità in mezzo al campo, come di consueto da due anni a questa parte: mister De Paola dovrebbe dargli un’attenta occhiata.

Calcio Lecco 2-2 Seregno Calcio

Calcio Lecco (4-4-2): Fattorini; Benedetti, Contalbrigo, Garofoli, De Andreis (Telesca dal 32′ st) ; Pagnotta (Ciresa dal 19′ st), Bianchi, Colombo, Rigoni; Caraffa (Buccellato dal 28′ st), Zanetti. A disposizione: Maestroni, Fortugno, Momo, Mauri. All: Curioni.

Seregno Calcio (4-3-3): Cavioni; Castella, Fabiani, Schieppati, Mazza; Bonizzi, Romeo, Vaini; Zaninelli (Diurno dal 1′ st), Marinoni, Pellecchia (dal 33′ st Stucchi; dal 40′ st D’Ovidio). A disposizione: Colombo, Benelli, Nappi, Trabattoni, Feleppa, Sportoletti. All: Borghi.

Arbitro: sig. Cattaneo di Monza (Casiraghi e Campagna di Seregno).

Marcatori: Caraffa (L) all’8 pt; Pellecchia (S) all’8′ st; Diurno (S) al 16′ st; Bianchi (L) al 41′ st.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912