Seguici

Volley

Coach Milano: «La Picco meriterebbe la B1, ma non stravolgeremo il roster»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Gianfranco Milano è pronto alla nuova avventura sulla panchina della Picco Lecco. Dopo i dodici anni di Luca Borgnolo, la nuova gestione è affidata all’esperto coach che a Lecco conosce già il settore giovanile, con cui ha collaborato nelle ultime stagioni.

Milano, quali sono i piani tecnici per la prossima stagione?
«Non vogliamo stravolgere la squadra perché credo che ripartire da zero sia sempre complicato, ma anche perché non è necessario. La Picco ad aprile ha sfiorato i play-off e solo per alcuni risultati concomitanti non è riuscita a centrare l’obiettivo: significa che alcune cose sono state fatte bene e altre meno, ma puntiamo a mantenere l’ossatura della rosa con alcuni inserimenti mirati quali Benny Bruno».

C’è ancora la possibilità di acquisire il diritto di un’altra società in Serie B1?
«La società si sta dando da fare per cercare di reperire un diritto di questo tipo e non è semplice perché non ce ne sono molti in giro. Al momento stiamo allestendo un squadra per fare bene in B2, ma se dovesse arrivare faremmo i necessari adattamenti. Mi auguro che sia così perché credo che la Picco meriti ampiamente questa categoria, sarebbe uno stimolo anche per migliorarsi a ogni livello, tecnico e organizzativo».

Uno dei punti fermi della Picco resta il settore giovanile, che lei conosce benissimo.
«Si vuole creare continuità tra prima squadra e settore giovanile. In B2 sarebbe più facile, un po’ più complicato in B1 ma nei nostri piani di crescita delle giovani c’è comunque un passaggio anche in Serie B».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Volley