Seguici

Basket

Carpe Diem, a Gallarate buone indicazioni dalla difesa

Marco Meroni (Carpe Diem Calolzio)
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Torneo quadrangolare di avvicinamento al campionato per la Carpe Diem Calolzio. La squadra di Marco Redaelli ha affrontato il 1° Memorial “Leoni per Sempre” a Gallarate, un test probante con due squadre di categoria superiore, Robur Saronno e i padroni di casa, e una di pari livello (C Silver), ovvero Castronno.

La differenza si è sentita nelle semifinali disputate sabato: Calolzio è stata superata 69-40 dalla Robur. «Sapevamo che sarebbe stata una partita abbastanza impossibile dal punto di vista del risultato, in effetti pagavamo in termini di chili e centimetri in ogni ruolo, ma avrei voluto vedere un po’ di coraggio in più da parte dei miei ragazzi per provare a correre e metterli più in difficoltà» commenta coach Marco Redaelli.

Più significativa la finale per il terzo posto contro Castronno: 60-55 per i calolziesi grazie soprattutto a un buon inizio. «Sono contento di quello che abbiamo mostrato nel primo tempo, soprattutto in difesa, dove i pochi errori sono stati più che altro distrazioni individuali – prosegue Redaelli – Nel secondo invece abbiamo gestito male alcuni possessi che ci sono costati pericolose palle perse, loro con le triple di Vescovi sono tornati fino a -4 ma siamo riusciti a non farci raggiungere». Per la cronaca, il torneo è stato vinto dalla Robur Saronno.

Il tabellino Carpe Diem Calolzio (nella finale 3° posto): Fontana 4, Butti 13, M. Meroni 12, Floreano 6, Cala, Porro 2, Cazzaniga, Ciancio 5, Rusconi 9, L. Meroni 9. All. Redaelli.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket