Seguici

Basket

Verso il derby (3): Paternoster e Meneguzzo “leggono” la partita

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Gli allenatori ospiti negli studi di LCN alla vigilia della supersfida di Serie B in programma sabato sera al PalaRavasio tra Np Olginate e Basket Lecco

Per Massimo Meneguzzo «è una partita come le altre», per Antonio Paternoster «no, è diversa, è speciale».

L’approccio al derby in programma sabato sera alle ore 21 fra Np Olginate e Basket Lecco è logicamente diverso fra i due allenatori, e non potrebbe essere altrimenti. Entrambi hanno parlato della supersfida del PalaRavasio venerdì pomeriggio, ospiti negli studi di LCN in Viale Montegrappa.

Verso il derby (1): la preview statistica

Meneguzzo ritrova la sua vecchia società, una panchina sulla quale è rimasto ben quattro anni, ottenendo grandi risultati. «È una partita come le altre perché in questo momento ho alcune situazioni che devo risolvere all’interno del mio team – spiega – non posso permettermi di farmi portare via altre energie. Abbiamo poco tempo per risolvere le problematiche, il nostro obiettivo è la salvezza il prima possibile». Eppure c’è chi, nella Npo, sentirà il derby in maniera particolare.

«Tagliabue e Marinò, che già hanno vissuto questa esperienza, la racconteranno sicuramente ai compagni – continua Meneguzzo – So benissimo quali sono le situazioni che vanno a crearsi in un derby, dobbiamo esprimerci oltre il cento per cento per competere con il Lecco che ha dimostrato di saper stare in campo al meglio contro tutti».

Paternoster saluta l’arrivo del derby in un momento positivo: il suo Lecco ha saputo riprendersi da tre sconfitte consecutive lontano dal Bione trovando la vittoria all’ultimo contro Crema. «Per noi era importantissimo vincere, arriviamo al derby convinti di essere sulla strada giusta – commenta – L’innesto di Marinello ci ha dato molto sotto il profilo della vitalità, è prezioso. Siamo nelle migliori condizioni, con la consapevolezza di affrontare una squadra bene allenata che farà di tutto per vincere».

Fondamentale sarà non patire cali di tensione durante i 40 minuti. «Veniamo da tre sconfitte in trasferta giocate nel giro di tre settimane. Tolto il terzo e quarto a Cesena in cui abbiamo sofferto la stanchezza abbiamo sempre dimostrato di giocarcela fino in fondo, dobbiamo continuare con questo trend cercando di rimanere concentrati sino all’ultimo istante».

Verso il derby (2): l’analisi tattica

Meneguzzo parla di questo derby, dal punto di vista olginatese, come un banco di prova. «Quando vai ad affrontare una squadra che tira bene da tre punti come il Lecco sai che può sempre piazzarti un parziale importante. Hanno giocatori che vantano esperienza in questo campionato e possono metterci in difficoltà. Dovremo fare estremamente attenzione, i ragazzi lavorano sempre al cento per cento, oltre questo derby dovremo avere pazienza sino a dicembre».

Paternoster si aspetta «una gara molto aggressiva da parte di Olginate che ha bisogno di fare punti. Il marchio di fabbrica di Meneguzzo è la difesa, quindi cercheranno di non permetterci di attuare il nostro piano partita».

Un motivo per non mancare al derby? «Penso che sarà una partita spettacolare», dichiara Meneguzzo, «ci sarà la giusta cattiveria agonistica perché c’è rivalità fra le due società». E per Paternoster: «Essendo la trasferta vicinissima, aspettiamo i nostri tifosi in massa. Vogliamo sfatare il tabù trasferta».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket