Seguici

Calcio

Post Folgore-Lecco, Criscitiello: «Complimenti ai tifosi. Sfottò alla mia persona ci stanno»

Michele Criscitiello, presidente della Folgore Caratese, in uno dei tanti dialoghi con l'arbitro Virgilio
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura < 1 minuto

E’ servita una notte per far metabolizzare la sconfitta a Michele Criscitiello, presidente della Folgore Caratese.

Espulso, al pari del patron Paolo Di Nunno, durante l’infuocato secondo tempo della partita giocata a Verano Brianza, il numero uno dei biancoblù ha atteso la mattinata di lunedì 11 per commentare, brevemente, la partita persa dai suoi dopo una lunga battaglia.

E l’ha fatto, come gli è capitato anche nel corso della settimana antecedente, affidandosi al suo profilo Instagram: attraverso una Stories, corredata da una foto scattata insieme a mister Marco Gaburro, ha porto i suoi complimenti ai tifosi blucelesti: «Hanno seguito la squadra in massa senza creare disordini. Gli sfottò alla mia persona ci stanno e non sono mai andati oltre il limite. Questo è il bello del calcio». Nessuna polemica, quindi, dopo il battibecco e i cori ricevuti dai supporter una volta cacciato dal campo.

Poi, chiaramente, Criscitiello si è complimentato anche con mister Emilio Longo «per la qualità del gioco espressa, ma i singoli, in queste categorie, fanno la differenza».

Vittoria e allungo per il Lecco a Verano: la sintesi del match

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio