Seguici

Calcio

Calcio Lecco: la Primavera rimonta e batte la Pro Patria nonostante l’inferiorità numerica. Decidono Cateni e Malinverno

I bustocchi scappano subito con Zeroli, ma i penalty trasformati da Cateni e Malinverno regalano altri tre punti alla squadra di Cristiano. Espulso Sandrini

Andrea Malinverno BONACINA/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Arriva in rimonta la terza vittoria stagionale della Primavera del Lecco sul Comunale di Olgiate Olona (VA) contro la Pro Patria. Dopo un inizio difficile e un primo tempo sottotono, i ragazzi di mister Cristiano ribaltano completamente il match e trovano i tre punti in inferiorità numerica. Una vittoria che cancella, almeno in parte, la brutta prestazione di un paio di settimane fa contro il Novara e che permette così ai giovani blucelesti di presentarsi al derby contro il Como con grande entusiasmo.

Dopo 7 minuti sono i padroni di casa a passare in vantaggio grazie all’incornata di Zeroli, dopo gli sviluppi di un calcio di punizione. Un piccolo campanello d’allarme per la difesa bluceleste che incassa ancora gol da palla inattiva. La Pro Patria sembra poter prendere il sopravvento, complice anche un Lecco stordito, ma Gambazza salva i suoi. Nella seconda metà del primo tempo i lecchesi costruiscono finalmente un paio di buone occasioni con Nuzzo e Arienti, ma la vera palla gol arriva al 36’. Castillo si presenta dal dischetto degli undici metri e spara fuori la rete del possibile pareggio.

Juan Castillo BONACINA/LCN SPORT

All’intervallo mister Cristiano effettua due cambi e i suoi ragazzi partono fortissimo. Pronti e via ed è subito rigoreQuesta volta è Cateni a presentarsi sul punto di battuta ed è 1 a 1. L’inerzia passa in mano ai blucelesti che crescono di condizione. Dopo un’ora di gioco entrano anche Malinverno e Cicoria, che danno quella brillantezza in più per dare la svolta definitiva al match. I ragazzi di Cristiano costruiscono e macinano calcio, ma al 74’ Sandrini viene espulso per doppia ammonizione. Paradossalmente è proprio con l’inferiorità numerica che il Lecco dimostra la sua maturità. All’81’ Nuzzo si procura il terzo rigore di giornata e Malinverno firma il sorpasso. Nel finale Bonsi rimane in campo nonostante una botta che di fatto lo mette fuori dai giochi, ma la Primavera bluceleste resiste praticamente in nove e strappa così tre punti fondamentali per il campionato.

Fabio Cateni BONACINA/LCN SPORT

Pro Patria 1-2 Lecco

Marcatori: Zeroli (PP) al 7’; Cateni (L) rig. al 46’; Malinverno (L) rig. all’81’.

Pro Patria: Di Lernia, Bressan, Moretto (Abri dall’83’), Piran, Zeroli, Pinton, Costantini, Catani (Pasku dall’83’), Giardino, Oldani (Avinci dal 62’), Mei (Pauselli dall’83’). A disposizione: Ferè, Biancardini, Iemma, Alquati, Castiglioni, Moulay, Ferragina. Allenatore: Andrea Vecchio.

Lecco: Gambazza, Sandrini, Veneruso (Vimercati dal 70’), Sberna, Moja, Castillo (Malinverno dal 60’), Arienti (Grieco dal 46’), Ausanio (Bonsi dal 46’), Ronci (Cicoria dal 60’), Cateni, Nuzzo. A disposizione: Pulze, Borrelli, Mendillo, Annibale, Maira, Gini, Fusto. Allenatore: Giovanni Cristiano.

Note: ammoniti Di Lernia, Piran, Pinton (PP) e Sandrini, Ausanio (L), espulso Sandrini (L) al 74’ per doppia ammonizione.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio