Seguici

Basket

Le magnifiche quattro che volano in A2: Chiusi, Piacenza, Fabriano e Nardò

Al termine di un lungo percorso di incroci, alla fine ne è passata una per ogni girone: gara 5 decisiva in tutte le sfide

Il presidente della Bakery Piacenza Marco Beccari celebra la promozione
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Conclusi i play-off di Serie B, ecco le magnifiche quattro che hanno conquistato il diritto a partecipare alla prossima Serie A2. Al termine di un lungo percorso di incroci, alla fine ne è passata una per ogni girone: Chiusi (A), Pallacanestro Piacentina (B), Fabriano (C) e Nardò (D). Le prime tre hanno rispettato il pronostico dopo avere chiuso in testa il proprio raggruppamento durante la regular season, mentre Nardò lo ha sovvertito in quanto piazzatasi terza.

Decisive, per tutti e quattro i tabelloni di play-off, gara 5. Chiusi ha battuto la Moncada Energy Group Agrigento 69-62 sfruttando il fattore campo, in una serie in cui inizialmente erano stati i siciliani a ribaltarlo, sbancando Chiusi in gara 1 e conducendo 2-1. La Bakery Piacenza è sempre stata in vantaggio sulla Opus Libertas Livorno, e tra le mura amiche si è imposta 69-60 garantendosi così il salto di categoria.

Ha seguito fedelmente la successione delle sfide casalinghe la sfida tra Ristopro Fabriano e Ueb Gesteco Cividale, con il 69-53 senza appello di gara 5. La Frata Nardò ha conquistato la A2 battendo 72-60 la Liofilchem Roseto in una serie molto equilibrata.

Per il futuro, Chiusi deve capire se potrà continuare a giocare sul territorio comunale, mentre Nardò potrebbe trasferirsi a Lecce e sfruttare un impianto da 2.000 posti.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket