Seguici

Calcio

Pagelle | Lecco, piace la compattezza ma in attacco servono soluzioni. Awua non lo prende nessuno. Rutella, protagonismo che costa caro

Il centrocampista della Pro Vercelli è il migliore in campo in assoluto: qualità e quantità per tutta la partita. La scelta dell’arbitro costa carissimo ai blucelesti

Awua in pressing su Merli Sala BONACINA/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Calcio Lecco 1912 6: la prova non è di quelle entusiasmanti, ma avrebbe meritato il riconoscimento di un punto. Di questa squadra piace la capacità di saper rimanere sul pezzo per 90′.

Pissardo 6: compie una parata stellare dopo pochi minuti, ma Masi è in fuorigioco. Gioca soprattutto con i piedi, capitola senza colpe.

Merli Sala 6: la partita è positiva, il fallo da rigore non c’è.

Battistini 6: a inizio partita sbanda un po’, poi prende le misure di Rolando e lo costringe a girare al largo.

Enrici 6: difensivamente sbaglia poco o nulla, con il pallone tra i piedi è stranamente frenetico e, di conseguenza, un po’ impreciso.

Masini 6: è tra quelli che impiega mezz’ora per prendere le misure, poi regge bene le incursioni di Belardinelli e Iezzi.

Lora 6: non è giornata di fioretto, quindi rispolvera la cara e vecchia spada per l’occasione.

Kraja 6: meglio vicino alle punte che al fianco di Lora e Lakti, nella ripresa crea qualche grattacapo alla Pro Vercelli.

(dal 35′ st Morosini sv).

Lakti 6: di palloni ne tocca veramente pochi, ma di contrasti ne perde anche meno.

Giudici 5,5: impegno innegabile e apprezzabile, soffre un po’ le incursioni sulla sua zona di campo.

(dal 16′ st Zambataro 6: condizione ancora approssimativa, ma qualche sgroppata interessante sulla sinistra).

Iocolano 5,5: purtroppo questa volta il colpo non esce, neanche quando Tintori apparecchia la tavola con un rinvio scellerato.

Petrovic 5,5: cerca di fare reparto da solo, ma quando ha l’occasione buona non è lucido e spreca.

(dal 28′ st Mastroianni 6: più di una buona sponda e qualche accelerazione interessante. Sicuramente volitivo).

All. Zironelli 6: il Lecco ci mette un po’ ad assestarsi, ma sta bene sul campo del “Piola”. Dalla trequarti in su c’è molto da lavorare, mercato o non mercato, ma la compattezza di squadra è già a buon punto.

Pro Vercelli 6,5: la prestazione è di livello speculare a quello lecchese, ma i tre punti rimangono in Piemonte.

Tintori 5; Macchioni 6, Masi 6, Cristini 6; Iezzi 6,5 (dal 35′ s.t. Bruzzaniti sv), Belardinelli 6,5 (dal 35′ s.t. Rizzo sv), Awua 7, Emmanuello 6 (dal 24′ s.t. Clemente 6), Crialese 6 (dal 24′ s.t. Erradi 6); Rolando 5,5 (dal 16′ s.t. Della Morte 6), Bunino 6,5. All. Giuseppe Scienza 6.

Arbitro sig. Daniele Rutella di Enna 5: per quasi novanta minuti concede agonismo, gioco duro ed entrate al limite, poi giudica da rigore un classico contatto difensore-attaccante. Episodio di protagonismo che costa tre punti.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio