Seguici

Motori

Loris Papa brilla nelle Autostoriche a Monza, tricolore più vicino

Dalla pista ai rally prosegue l’intensa stagione della Scuderia Abs Sport. Sulla pista di Monza il brianzolo fa un altro passo verso l’ottavo titolo consecutivo

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

La veloce pista di Monza lancia Loris Papa verso un nuovo titolo Italiano nel Campionato Velocità Autostoriche. Alla guida dell’inseparabile Fiat 128 curata dalla Sportauto il driver della Scuderia Abs Sport ha centrato un’altra vittoria nella classe H1TC e il settimo posto nel Gruppo 2, lasciando alle spalle anche vetture più potenti.

Questo risultato, oltre a gratificare il driver brianzolo davanti ai suoi amici e tifosi, lo avvicina sempre più alla conquista dell’ottavo titolo italiano consecutivo. Spiega Loris: «Quando entro in pista a Monza è sempre una grande emozione. Tutti mi conoscono e vogliono tutti bene. L’Autodromo di Monza è quasi una “seconda casa” per me. È stata la pista del mio esordio nel 1972 nella mitica Formula Monza. Successivamente sono stato anche compagno di squadra di un giovanissimo Michele Alboreto, ma ho svolto per anni anche il ruolo di Commissario di pista. Tornarci ogni volta è sempre speciale per me. Come pure quest’ultimo successo di categoria che consolida il mio primato in classifica nell’Italiano Autostoriche. Per festeggiare l’ottavo titolo dovrò però aspettare la conclusione del campionato, perché il regolamento dice che bisogna partecipare a tutte le gare e quindi solo dopo le ultime due tappe al Mugello e a Magione avrò la certezza del titolo. Per ora festeggiamo il successo di Monza, la pista che amo di più».

Kart: problemi per Bertelli

Non è andata invece bene al giovanissimo kartista Marco Bertelli che dopo un buon inizio di stagione anche sul circuito di Cremona si è ritrovato a fare i conti con problemi tecnici. In questa occasione problemi di assetto hanno impedito a Marco di qualificarsi per la finale della tappa cremonese del Trofeo Kart 4 Stokes.

Il prossimo weekend l’attenzione passa al Rally Day del Sebino, giunto alla 9^ edizione che ritorna dopo un anno di pausa con partenza e arrivo a Lovere. Sono 3 le prove in programma da ripetere due volte. Ben nove gli equipaggi Abs Sport a caccia del podio di categoria nella gara organizzata dalla Sebino Eventi, che nel corso degli anni si consolidata per spettacolarità e validità tecnica.

Tutti i partenti

La lista dei partenti si apre con Marco e Guido Pulici, equipaggio che dal 1991 gareggia, con alle spalle numerose vittorie di classe nel rally di casa Prealpi Orobiche. Diverse le vetture con le quali hanno gareggiato nel corso degli anni, in riva al Lago d’Iseo si presentano con la nuova Peugeot 208 rally 4 gestita dalla H Sport. Un altro equipaggio che punta al podio è quello composto da Marco Franzoni e Elena Scanzi, che dopo le belle gare nel Prealpi Orbiche e al Mille Miglia puntano a ripetersi anche al Sebino sempre con la Renault Cio Williams Gruppo A autopreparata. Altro meccanico volante al via è Marco Albrigoni affiancato da Stefano Sandri sulla Renault Clio RS che per l’occasione avrà un nuovo motore. Obiettivo divertirsi per Robert Rota e Beatrice Cetanno, al via con la mitica Renault 5 GT Turbo che avrà pure qualche anno ma ancora regala emozioni.

Tra le sorprese in casa Abs Sport c’è la presenza dopo cinque anni di lontananza dalle gare del pilota-preparatore di Pontelambro Danilo Nava, che avrà alle note l’esperto Giovanni Frigerio sulla Citroen Saxo Gruppo A praparata dalla Elco Racing e usata in queste ultime stagioni dal figlio Mattia.

«Era tempo che volevo tornare a guidare in gara – dice Danilo – così quando ho visto che c’era questa occasione del Rally Day ho deciso di rimettermi casco e tuta. Per la verità l’iscrizione è un regalo di mio figlio Mattia, ma era da tempo che volevo riprovarci dopo tutti questi anni passati in assistenza e ai box. Vediamo come va».

Alla partenza anche Marco Rossini, che per l’occasione avrà alle note Matteo Sala, abituale navigatore del diesse Tagliabue. L’equipaggio sarà al via con la Peugeot 106 gruppo A curata dal team Saldarini. Con lo stesso team saranno in gara anche papà Valerio Rossini e mamma Manola Ciceri con la Citroen Saxo in versione N2. I lecchesi Dario Capiaghi e Giorgio Invernizzi si presentano con l’abituale Peugeot 106 S16 curata dall’Autofficina Frigerio. Della partita saranno anche l’assese Fausto
Panizzoli
e il giovane canturino Massimo Confalonieri con la Peugeot 106 in versione N2 curata dall’Officina Asso Motori.

Un bel gruppo di equipaggi al partenza che testimonia una volta di più la vitalità e la passione che contraddistingue la Scuderia Abs Sport nel motorsport.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Motori