Seguici

Calcio a 5

Un super Lecco C5 sconfitto tra gli applausi dal Mantova

I blucelesti tengono testa ai virgiliani, favoriti per la vittoria del girone di Serie A2, e si arrendono 4-2 solo nel finale

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Un grande Lecco si è arreso sabato pomeriggio al PalaRogeno per 4-2 nei confronti del Mantova. Gara valida per la 3^ giornata di andata del girone A di Serie A2. Contro una delle formazioni accreditate a vincere il campionato, i blucelesti di mister Pablo Parrilla hanno sfoderato un’altra ottima prestazione, finendo sconfitti solo a causa delle straordinarie parate del portiere ospite Ricordi e delle giocate offensive di Titon. Una sconfitta che, pur non regalando punti in classifica, rafforza ancor di più la convinzione che quest’anno il Lecco potrà veramente dar fastidio a tante big della A2.

La cronaca si apre con due salvataggi di Ricordi e uno di Casetta, poi al 7′, in contropiede, Titon centra il palo per i biancorossi. Passa 1′ e Hartingh si trova solo davanti a Ricordi sulla sinistra ma gli calcia addosso. Al 9′ miracolo di Ricordi su Scarpetta a tu per tu, poi al 10′ Hartingh lancia bene Garcia Rubio che controlla sulla destra e in diagonale mette i brividi ai tifosi ospiti. È il Lecco a fare la partita, ma un’ingenuità, su un calcio di punizione a proprio favore in zona difensiva, consente a Titon di battere Casetta per il vantaggio biancorosso.

Il Lecco tiene sempre il baricentro alto e al 15′ Scarpetta calcia fuori di poco, al 18′ Ricordi si salva su Garcia Rubio, poi Sanchez sfiora il pari in diagonale e infine al 20′ Ricordi è ancora decisivo mettendo in angolo la conclusione di Picallo da distanza ravvicinata.

Ripresa: quante emozioni

Chiuso il primo tempo sotto di un gol, nel secondo i blucelesti tornano in campo ancora più vogliosi di pareggiare. Hartingh impegna Ricordi nella deviazione sopra la traversa, poi al 4′ Baroni si prende il secondo giallo e viene espulso. Il Lecco ne approfitta subito e nella prima azione offensiva con un uomo in più è Hartingh a siglare l’1-1 a due passi dalla porta, sfruttando un assist dalla destra di Picallo. Si torna in parità numerica, ma l’inerzia del match è a favore del Lecco. Ricordi respinge su Joao, poi al 9′ De Donato, appena entrato, salta tre avversari e calcia fuori davanti a Ricordi. Gol sbagliato e gol subito. Al 10′, infatti, Titon va via sulla destra e pesca sul secondo palo Filipponi che insacca l’1-2.

Per il Lecco è una doccia fredda e pochi secondo dopo Casetta viene espulso per un tocco di mano fuori dall’area nel tentativo di anticipare la deviazione aerea di Fabinho. Punizione di Titon e Mantova a +2. Fabinho, su rimessa di Caio Junior, non inquadra la porta all’11’, mentre al 13′ il solito Ricordi è strepitoso su Joao e al 14′ Hartingh colpisce la traversa da fuori area. Caio Junior spreca a due passi dalla porta il pallone del possibile poker ospite, poi a 4’38” dal termine il Lecco prova il portiere di movimento con Garcia Rubio, autore del 2-3 con una staffilata da fuori area. Il PalaRogeno si infiamma, ma a spegnerlo è ancora Titon, a segno con un tiro di esterno sulla linea del fallo laterale su un pallone perso in avanti dal Lecco e con la porta vuota. L’ultimo brivido è il palo esterno di Garcia Rubio a 26″ dal termine. Il Lecco perde, ma gli applausi a fine gara sono più che meritati.

Maruccia: «In campo dodici leoni»

Il direttore generale bluceleste Marcello Maruccia, in serata, ha commentato su Facebook la sconfitta con parole dolcissime per i blucelesti: «Ne ho viste tante di partite, ma proprio tante. E posso parlare oggi di una sconfitta immeritata. Onore al Mantova, grande squadra e vincitore, e onore e plauso ai miei splendidi ragazzi. Abbiamo, per lunghi tratti, dominato contro una corazzata che probabilmente vincerà il campionato. Inesperienza e gioventù hanno pagato oggi dazio. Ma siamo sulla giusta strada. In campo 12 leoni. Bravi ragazzi».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio a 5