Seguici

Calcio

Lecco troppo brutto per essere vero, la Pergolettese ringrazia col minimo sforzo

Al Voltini finisce 1-0 con un’altra rete subita da palla inattiva. I blucelesti non costruiscono occasioni e sbagliano tantissimo: evidenti le scorie psicofisiche del ko con il Renate. Non paga il turnover di Zironelli

Ganz infila il gol del vantaggio
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Il peggiore Lecco della stagione cade a Crema concedendo alla Pergolettese i tre punti (col minimo sforzo). I blucelesti mostrano, evidenti, le scorie della sconfitta di giovedì con il Renate e non riescono mai a creare occasioni da gol, con moltissimi errori tecnici che fanno pensare a una condizione mentale molto negativa. Non paga, inoltre, il turnover di Zironelli che dà fiducia ad alcuni uomini meno impiegati finora ma non ne viene ripagato.

Primo brivido al 5′, da cross di Bariti l’intervento di Marzorati trae in inganno Pissardo, Morello conclude male ma non va lontano dal palo. Al 10′ lo stesso Morello batte la punizione velocemente e segna ma l’arbitro, che nel frattempo posizionava la barriera, annulla.

Il gol del vantaggio della Pergolettese da sviluppo di calcio d’angolo: Morello porta avanti la palla a crossa perfettamente sul secondo palo dove Scardina ha tutto il tempo di mirare l’angolo e insaccare con un potente colpo di testa.

Il Lecco reagisce bene e spinge, tiro al volo di Lora fuori di poco al 24′. La Pergolettese ricomincia a spingere buttando in area tanti palloni che creano pericoli. Gli ospiti si rivedono soltanto al 40′ col colpo do testa di Battistini, facile per Galeotti.

Ripresa: non c’è la svolta

Nella ripresa dentro Iocolano e Mastroianni per Ganz e Petrovic e la musica pare cambiare. Morosini si scuote e calcia al 49′, tiro deviato e facile per Galeotti. Altra conclusione di Lora al 56′, altissima, mentre quella di Morosini poco dopo è centralissima. Da palla persa a centrocampo si rivede la Pergo, con Bariti che scende a destra e calcia, impegnando Pissardo in due tempi.

La più grande chance della ripresa per la Pergolettese al 69′: schema da punizione, difesa immobile e Morello calcia su Pissardo che devia sulla traversa. Gli episodi arbitrali non aiutano il Lecco nemmeno in questa giornata: calcio di punizione di Iocolano e Arini, in barriera, tocca nettamente di mano ma Zanotti non vede. Minuto 86: cross alto di Celjak, stacca Mastroianni e Galeotti alza sopra la traversa. Ma è poco, pochissimo: ala non irresistibile Pergolettese i tre punti, al Lecco un ulteriore strascico psicologico.

Pergolettese 1-0 Calcio Lecco (1-0)

Marcatori: Scardina (P) al 17′ p.t.

Pergolettese (4-3-3): Galeotti; Bariti, Ferrara, Lambrughi, Villa; Zennaro (dal 48′ s.t. Vitalucci), Arini, Varas; Guiu Vilanova (dal 30′ s.t. Perseu), Scardina, Morello (dal 39′ s.t. Moreo). (Soncin, Meddah, Cancello, Faini, Verzeni, Mercado, Nava, Fonseca). All. Lucchini.

Lecco (3-4-3): Pissardo; Battistini, Marzorati, Enrici; Masini, Lora (dal 30′ s.t. Di Munno), Kraja (dal 25′ s.t. Celjak), Zambataro; Morosini (dal 20′ s.t. Buso), Petrovic (dal 1′ s.t. Mastroianni), Ganz (dal 1′ s.t. Iocolano). (Ndiaye, Galli, Lakti, Di Munno, Merli Sala, Reda, Sparandeo). All. Zironelli.

Arbitro: Andrea Zanotti di Rimini.

Note: spettatori 600 circa; ammoniti: Kraja, Iocolano, Marzorati, Zennaro. Angoli: 4-7

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio