Seguici

Calcio

Pagelle | Lecco: prestazione si, punti no. Pissardo, due murate per la speranza. Soulé, gol di classe e giocate. Arena: episodi pesantissimi

Il portierone bluceleste torna a fare la differenza tra i pali delle Aquile, ma non basta. Il “10” festeggia la convocazione. Arbitro tradito anche da Pressato di Latina

Marco Pissardo mura Sekulov BONACINA/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Calcio Lecco 1912 6: la risposta, a livello di prestazione, tutto sommato arriva. I blucelesti prendono una traversa, non si vedono accordare un rigore solare e un gol regolare. Arriva un’altra sconfitta, la settima (Coppa compresa), ma la crisi è soprattutto di risultati.

Pissardo 7: due vere e proprie murate per tenere in piedi la squadra. Sul gol di Soulé nulla può: traiettoria affilatissima che gira alle spalle di Marzorati.

Battistini 6,5: difende, imposta e affonda. Prova coraggiosa.

Marzorati 6: dei tre è quello che soffre un po’ di più, anche perché Da Graca è bel toro e marcarlo è dura. Lo rivedremo a dicembre?

(dal 17′ st Merli Sala 6: si mette sul centrodestra e crea qualche grattacapo nell’area avversaria).

Enrici 6,5: due diagonali d’importanza capitale.

Celjak 6: spesso è costretto a crossare dalla trequarti e lo fa con fortune alterne. Solido dietro.

Masini 6: la sua generosità gli vale gran primo tempo, a tutto campo. Sull’altro lato della medaglia c’è l’amnesia che lascia tutto solo Soulé sulla trequarti e ne sporca il giudizio.

Kraja 6: sbaglia qualche appoggio, ma dal suo piede partono alcuni lanci assolutamente interessanti, tra cui quello che varrebbe il rigore per fallo su Iocolano. Inevitabilmente tutta questa generosità costa qualcosa in tema di lucidità.

Zambataro 6: un po’ a corrente alternata, ma quello con Akè è un duello tosto e bello da vedere.

Morosini 5,5: una buona palla che manda alta, un colpo di testa difficile che finisce comodamente in mano a Israel. Pochino.

(dal 17′ st Tordini 6: un bel tiro dal limite, ma impreciso. Ti dà l’idea di poter combinare qualcosa d’interessante).

Mastroianni 5,5: nel primo tempo un gran filtrante per Iocolano, nella ripresa un tiro che finisce largo. Per il resto tanta corsa e pure tanta fatica.

(dal 39′ st Petrovic 6,5: entra e si fa notare, poi segna ma glielo annullano. Il parente forte di quello visto a Crema. Vuole continuità? Dipende tutto da lui).

Iocolano 6: ti aspetti sempre la giocata in grado di spaccare la partita. Bene: traversa, rigore non accordato e assist per Petrovic. Gira a corrente alternata, ma con delle decisioni arbitrali giuste sarebbe una partita da 7.

All. Zironelli 6: nonostante la settimana molto complicata vissuta a Lecco mette in campo una squadra che gioca a un buon ritmo e meriterebbe quantomeno di portare a casa un punto. Il suo lo fa, anche con le sostituzioni. Merita una riflessione la fragilità nella zona centrale.

Juventus U23 6,5: infortunati a parte, può scaricare in campo tutto il (tantissimo) talento a disposizione. L’arbitro dà una bella mano a ottenere i tre punti. Per Soulé un gol di gran classe e tante giocate di classe: Mvp.

Israel 6; Akè 6,5, De Winter 6, Stramaccioni 6, Anzolin 5,5; Sersanti 6,5, Miretti 6 (dal 40′ s.t. Leone sv), Palumbo 6,5 (dal 15′ s.t. Nicolussi Caviglia 6); Soulé 7,5 (dal 40′ s.t. Cudrig sv); Pecorino 6, Da Graca 5,5 (dal 15′ s.t. Sekulov 6). All. Lamberto Zauli 6,5.

Arbitro sig. Alberto Ruben Arena di Torre del Greco 4,5: paga anche per le chiamate del primo assistente, Pressato di Latina, che non lo aiuta sul contatto Israel-Iocolano e lo tradisce quando sbandiera il fuorigioco di Petrovic. Episodi a parte, la gara è gestita bene.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio