Seguici

Calcio

Pagelle | Lecco, da Trento torni anche senza attenuanti. Pasquato demolisce le ultime certezze blucelesti

Il fantasista di scuola Juventus serve due assist e marchia anche la prima rete, nata da una sua punizione mal gestita. Tra i blucelesti le sufficienze si contano sulle dita di una mano

Cristian Pasquato, due assist e una giocata decisiva BONACINA/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Calcio Lecco 1912 4,5: tre gol subiti, non una palla gol costruita. In precedenza la squadra aveva sempre dato segnali di vita, ma a Trento la sconfitta è senza appello. Probabilmente pagherà Zironelli per tutti, ma nessuno è esente da colpe.

Pissardo 5: respinge male la punizione di Pasquato che porta al gol di Trainotti, non spinge a sufficienza sulla frustata di Carini. Adesivo su un paio di conclusioni insidiose, ma centrali.

Celjak 4,5: male, veramente male. Bruciato da Trainotti, perde due palle al limite dell’area che toccano il limite del folle. Dov’è finito il soldato Vedran?

Battistini 5: la punizione del primo gol nasce da una sua uscita “piatta”, decisamente rivedibile. Nel finale vede passare l’imbucata di Pasquato in mezzo alle sue gambe e da lì sul mancino di Ruffo Luci.

Enrici 5,5: soffre, ma tutto sommato tiene botta anche con qualche intervento sporco. Nel recupero Ruffo Luci lo brucia con un taglio che non riesce a ricucire, ma non era un’impresa così semplice da compiere.

Masini 5: serve un discreto cross a Tordini e si fa talvolta apprezzare in fase difensiva, poi perde in maniera sciagurata la palla che porta al 3-0 ed entra nel calderone degli insufficienti.

Galli 5: fatica a prendere le misure e talvolta si fa prendere in contropiede, anche se non fa mancare le corse per mettere le pezze. Poi c’è Carini c’è capitalizza la chance che gli serve su un piatto d’argento.

(dal 19′ st Lora 6: entra sul 2-0, quindi a partita compromessa, ma si fa apprezzare per un paio di tackle in chiusura e la consueta generosità).

Kraja 6: qualche palla di troppo persa perché giocata con troppa fretta, ma nel disastro generale la sua prova è ai limiti del salvabile. L’appunto? Deve soffrire di più in fase difensiva.

Zambataro 6: se il Lecco crea qualche minimo grattacapo, lo deve anche a un paio di sue giocate interessanti.

Iocolano 6: indubbiamente si danna l’anima per provare qualcosa di diverso rispetto a una partitura destinata a produrre il nulla o giù di lì.

Ganz 5,5: stretto tra i centrali di casa e malservito, deve girare ai lati per trovare due palloni decenti. Niente di pericoloso, ma è un tentativo.

(dal 19′ Tordini 6: la caviglia è in disordine e, infatti, non ha la consueta mobilità. Prova a rendersi pericoloso, ma deve girare verso la porta un pallone complesso).

Morosini 5,5: complessivamente gira abbastanza a vuoto, ha un abbozzo di occasione sul piede destro ma è macchinoso nell’aggiustarsi il pallone che poi vola alto. Un’altro tentativo salvabile dal limite, ma centrale.

(dal 26′ st Petrovic 5,5: un pallone gestito bene sulla trequarti, ma gira molto al largo dall’area di rigore).

All. Zironelli 5: prova a dare una sferzata lasciando a casa qualche giocatore e cambiando quasi radicalmente la formazione, ma i soliti errori individuali fanno saltare subito il piano partita. Ci ripetiamo: probabilmente pagherà per tutti e certamente ha subìto, insieme ai giocatori, le pressioni arrivate dall’alto senza riuscire a trovare la soluzione per venire a capo del momento difficile, ma non è stato messo nelle migliori condizioni per lavorare.

Trento 7,5: il gioco è semplice e imperniato sulla verve di un Pasquato in giornata di grazia (due assist e mezzo, voto 8). I padroni di casa hanno il cinismo giusto per sfruttare le tre palle gol più importanti.

Chiesa 6; Seno 6, Trainotti 7, Carini 7; Belcastro 6 (dal 35′ s.t. Ruffo Luci 7), Simonti 6,5, Osuji 6,5, Nunes 6,5, Caporali 6; Pasquato 8 (dal 49′ s.t. Oddi sv), Barbuti 6 (dal 35′ p.t. Chinellato 6). All. Parlato 7.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio