Seguici

Calcio

Pontedera, Novara, Crema, Vercelli e… la Pro Vercelli: quando il Covid-19 cambia il calendario del Lecco

Durante l’ultimo anno e mezzo l’emergenza sanitaria ha inciso più volte nella programmazione delle gare blucelesti. L’ultima volta fu proprio con le bianche casacche

Andrea Malgrati BONACINA/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Manca solo il timbro finale di Ats della Brianza e Lega Pro, ma Lecco-Pro Vercelli è una partita virtualmente rinviata a data da destinarsi. Per la seconda volta consecutiva, quindi, i blucelesti e le bianche casacche non rispetteranno il calendario originale a causa del Covid-19: sette i casi di positività accertati fino a questo momento; oltre a mister Luciano De Paola sono stati toccati, chi con sintomi e chi in forma asintomatica, un altro membro dello staff tecnico e cinque giocatori. La società, di concerto con la dottoressa Airoldi, ha scelto di sospendere precauzionalmente gli allenamenti. L’autorità sanitaria ha disposto, come da prassi, la quarantena domiciliare dei contagiati e dirà la propria sull’eventualmente isolamento fiduciario degli altri membri del gruppo squadra, dopodiché da Firenze arriverà l’ufficializzazione del rinvio del match, con possibile indicazione della data del recupero che noi abbiamo fissato in mercoledì 2 febbraio 2022. L’esempio calzante è quello del Südtirol, che giocherà con la Triestina il 26 gennaio e con la Virtus Verona all’inizio del mese seguente.

I precedenti

Ci sono passate un po’ tutte le squadre da un anno e mezzo a questa parte. Basta un caso lievemente positivo a poche ore dal calcio d’inizio per attivare tutta la procedura, anche se il protocollo è stato via via snellito con l’avanzare della campagna vaccinale. E vaccinati lo sono i sette blucelesti che si trovano in quarantena, oltre che il resto del gruppo squadra: da capire se il focolaio potrà allargarsi ulteriormente, seppur con casi in forma asintomatica o dai sintomi lievi. Il Covid-19 ha fatto breccia nel calendario delle Aquile per la prima volta il 21 ottobre 2020: durante la mattinata nel gruppo squadra del Pontedera portarono a chiedere lo spostamento della gara del “Mannucci” di due ore, cosa che avvenne anche l’11 novembre per Lecco-Novara. Calma piatta fino a marzo, quando il cluster manifestatosi in casa Pergolettese, dove si trovava mister Luciano De Paola, portò al rinvio della partita prevista per il 17 marzo. Positività tra i blucelesti vennero riscontrate poi a metà aprile, ma in questo caso senza incidenza nel calendario, mentre solo qualche giorno prima si arrivò allo spostamento di Pro Vercelli-Lecco su richiesta della società piemontese. Otto mesi dopo saranno i blucelesti a dover dare forfait.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio