Seguici

Calcio

Calcio Lecco, trovi una FeralpiSalò in gran forma. De Paola: «Senza Iocolano giocatori con più responsabilità». E cambia formazione? Convocati

Il tecnico manderà in campo uno tra Mattia Tordini e Tommaso Morosini dopo la partenza del fantasista verso la Juventus U23. I bresciano sono più che in palla

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

10 vittorie e 5 pareggi in 16 partite, con la sola sconfitta di Renate. È il notevole score della FeralpiSalò dopo la sconfitta patita a Lecco a inizio campionato, arrivata per mano, piede destro nella fattispecie, di Simone Iocolano. Proprio quel fantasista che i blucelesti hanno perso 24 ore fa, volato alla corte di Lamberto Zauri e nel gruppo squadra della Juventus U23. Per mister Luciano De Paola in vista c’è un altro impegno difficile dopo quello di mercoledì sera con la Pro Vercelli: a bocce ferme, probabilmente il Pirata firmerebbe per il terzo 0-0 di fila. In ogni caso le indiscrezioni parlano di qualche novità di formazione in vista del match del “Lino Turina”, con qualche elemento non utilizzato con i piemontesi che dovrebbe trovare spazio sin dal primo minuto. Tommaso Morosini, ad esempio, se la gioca con Mattia Tordini per la prima maglia da trequartista del post Iocolano.

Verso FeralpiSalò-Lecco: le parole di mister Luciano De Paola

Mister, come hai gestito la partenza di Iocolano?
«Ai ragazzi come prima cosa ho detto che se Simone è andato alla Juventus loro hanno il 70% del merito, perché è stato messo nelle condizioni di essere leader. Inizia un capitolo nuovo e hanno tutti voglia di fare bene».

Una chance per Tordini dal primo minuto?
«Ci sto pensando, ma penso che opterò per una soluzione diversa, posizionando un trequartista con più gamba. Uno tra lui e Morosini, per intenderci».

Si apre un nuovo campionato:
«Tutte le prime squadre devono salvarsi, prima di tutto. Noi dobbiamo arrivare lì e pensare, eventualmente, a qualcosa d’importante dopo. La partenza di Iocolano responsabilizza gli altri. I ‘vecchi’ dello spogliatoio possono diventare i leader di uno spogliatoio giovane».

Su Morosini dal punto di vista mentale:
«Sta bene, rispetto all’inizio fa meno fatica negli allenamenti. Penso che avrà delle chance importanti e la sua qualità non la scopro io, nelle corde ha 8-9 gol. Può diventare il nuovo Iocolano di questa squadra».

Trovate una squadra in palla:
«Incontriamo una squadra forte e che ha speso tantissimo, costruita per arrivare nelle prime posizioni, per vincere. Sono molto fisici, hanno buona qualità, ma conoscete la storia di Davide contro Golia, no? Siamo belli carichi, ci mettiamo là e facciamo la nostra partita, consci del fatto che la nostra forza è quella dell’intensità e dovrà rimanere alta».

Su Nesta:
«Nesta oggi ha corso a parte, è un ragazzo che ha voglia ed è contentissimo di essere tornato a Lecco. Ha voglia di diventare giocatore e questa è la piazza giusta. La scelta fatta sugli over dipende dal fatto che di soldi ce ne sono pochi e i presidenti scelgono di operare sui giovani, è giusta. Allenarli, per me, è una motivazione importante e i ‘vecchi’ aiuteranno gli altri a crescere».

Il centravanti continui a non averlo:
«Se devo guardare il Petrovic dell’inizio e quello di mercoledì, dico che è stato un centravanti vero. Di testa ha preso 13-14 palle e prima non lo faceva, dobbiamo lavorare su altre cose ma lo faremo. Penso che il presidente ci regalerà una punta importante, avere un giocatore fisico aiuta a far crescere i giocatori giovani che ha vicino; penso che alla fine arriverà».

Verso FeralpiSalò-Lecco: i convocati di De Paola

Subito convocato Gian Marco Nesta, fresco di ritorno dalla Ternana, torna in elenco Filippo Lora. Fuori Lino Marzorati.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio