Seguici

Calcio

Pagelle | Pissardo superman, ma non basta. Lecco, l’attacco è troppo leggero. Battaglia decisa da Guerra

Il portiere bluceleste si rivela in condizione super: dopo 6′ ha già respinto le conclusioni di Spagnolo e Di Molfetta, poi replica. A De Paola serve una punta centrale

Marco Pissardo in volo BONACINA/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Calcio Lecco 1912 6: peccato, perché ormai la barca era stata portata indenne in porto nonostante il netto divario con la FeralpiSalò. Del resto sono i dettagli a creare gli episodi e Vecchi dalla panchina può pescare tutta la qualità che vuole per il suo reparto offensivo. De Paola, per ora, deve fare di necessità virtù.

Pissardo 7: dopo sette minuti di gioco è già stato decisivo due volte, prima dell’ora serve il miracolo anche sulla tavola diBalestrero. Capitola senza colpe sulla stoccata di Guerra.

Zambataro 6: adattato all’ultimo nel ruolo di terzino destro, si fa prendere alle spalle da Spagnoli dopo 5′, poi trova le misure e si spinge in avanti.

Merli Sala 6,5: tira fuori un’altra buona partita, di sostanza. La marcatura a uomo è la specialità della casa.

Battistini 5: macchia una buona partita, giocata con personalità, commettendo l’errore che apre la strada a Guerra.

Capoferri 6: un secondo debutto positivo al cospetto di un osso duro come Luppi. Che il ragazzo avesse personalità si sapeva, ma anche la condizione fisica è accettabile. Qualche grattacapo in più sulle palle inattive.

(dal 33′ st Enrici sv).

Masini 5,5: spostato sulla destra, fatica un po’ a trovare le distanze e a mettersi in luce come in altre occasioni. Nel finale perde la marcatura di Salines e si rischia grosso.

Kraja 5,5: a centrocampo è quello che tocca più palloni, ma talvolta la gestione è imprecisa.

(dal 1′ st Lakti 6,5: a volte disordinato, è l’unico a impegnare De Lucia con un buon tiro dalla fascia destra).

Galli 6: cerca di dare un po’ di geometrie in mezzo e serve bene Lakti nell’occasione di cui sopra. Lascia il campo per una nuova noia fisica.

(dal 16′ st Lora 6: entra a freddo e, difatti, ci mette qualche minuto a ingranare. Presidia la zona davanti alla difesa e recupera un paio di palloni interessanti sulla trequarti. Lo stop di Galli cambia il suo futuro?).

Giudici 6: con le sue progressioni crea qualche grattacapo alla difesa di caso. Purtroppo i rischi rimangono solo potenziali.

(dal 33′ st Tordini sv).

Morosini 6: torna in campo da titolare dopo lungo tempo e si vede che c’è un po’ di ruggine. Impegno apprezzabile, servirà come il pane da qui a giugno.

(dal 23′ st Buso 6: un po’ come detto per Giudici, anche lui riesce a fare delle cose interessanti palla al piede).

Petrovic 5,5: decisamente non il suo pomeriggio migliore. Di testa non la prende mai, qualcosa di meglio lo fa con la sfera a terra.

All. De Paola 6: superato il primo quarto d’ora, il Lecco cresce a livello di compattezza e gestione della palla. Niente di trascendentale, comunque, perchè di tiro in porta ne arriva solo uno. In attacco serve un pezzo importante, non c’è dubbio.

FeralpiSalò 6,5: il gol non arriva per tempo a causa dei miracoli di Pissardo. La pressione offensiva non manca mai, i tre punti sono un premio giusto.

De Lucia 6,5; Bergonzi 5,5, Legati 6 (dal 19′ p.t. Salines 6), Bacchetti 6,5, Corrado 6; Balestrero 6,5, Carraro 6,5, Hergheligiu 6 (dal 21′ s.t. Guidetti 6,5); Di Molfetta 6,5 (dal 32′ s.t. Miracoli 6), Luppi 6 (dal 21′ s.t. Guerra 7), Spagnoli 6,5 (dal 32′ s.t. Castorani sv). All. Vecchi 6,5.

Arbitro sig. Dario Madonia di Palermo 5,5: direzione di gara non omogenea, anche se priva di errori sostanziali.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio