Seguici

Calcio

Il Lecco concede un’ora all’Albinoleffe: i cambi non evitano la sconfitta

Approccio troppo molle e vago: decisive le disattenzioni difensive dei blucelesti su due cross in apparenza innocui al 25′ del primo tempo e a inizio secondo. Nel finale la bella reazione dopo i cambi non basta

(Foto MATTEO BONACINA/LCN SPORT)
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Il Lecco concede un’ora buona all’Albinoleffe nel suo nuovo stadio. Approccio troppo molle e disattenzioni difensive costano caro alla squadra di De Paola, alla seconda sconfitta consecutiva in trasferta.

Primo tiro al 5′ con Riva che conclude debolmente in porta, Pissardo senza problemi. Primo brivido nell’area bergamasca sul cross di Petrovic dal fondo, Saltarelli anticipa Ganz e rischia l’autogol. Dall’altra parte cross per Giorgione che in spaccata mette un bellissimo pallone in mezzo su cui le punte bergamasche sono in ritardo.

Vantaggio dell’Albinoleffe al 24′: cross improvviso dalla destra di Gusu, Poletti taglia sul secondo palo prendendo alle spalle Battistini che pasticcia senza riuscire a chiudere e offre la palla al 21 orobico. Subito occasione per Gaelandro che liberissimo in area non riesce a schiacciarla di testa. Mezz’ora: Ganz prova la conclusione in diagonale da destra, si immola un difensore deviando in angolo. Non succede più nulla fino al 42′, tiro pretenzioso da fuori area di Gelli, fuori. Bella conclusione di Petrovic allo scadere, la palla non va lontanissimo dal palo alla destra di Pagno.

Ripresa: il raddoppio, poi la reazione

Parte meglio l’Albinoleffe, al 49′ cross innocuo da sinistra che attraversa tutta l’area a difesa schierata, Enrici non riesce a rinviare e Gusu deve solo calciarla di sinistro per il raddoppio. De Paola mette dentro Nesta, Vasic e Morosini. C’è la reazione. La squadra di casa si mangia il 3-0 col diagonale di Gelli fuori di un niente al 57′. Minuto 66: tiro di Giorgione da sinistra che non gira abbastanza. Il Lecco reagisce con il tiro di Celjak al 68′ dai trenta metri, piatto che finisce fuori di un soffio. Subito dopo conclusione interessante di Enrici, col destro, e Pagno la lascia sfilare a lato.

La chance, enorme, per il Lecco al 78′: lancio di cinquanta metri manda in porta Nepi che si divora il gol mettendo fuori il diagonale. Punizione all’81’: Morosini realizza un capolavoro calciando forte col destro sotto l’incrocio, è 2-1. Il Lecco ci prova negli ultimi dieci minuti ma non trova il guizzo vincente per rimetterla in parità. L’Albinoleffe spreca la ripartenza con il velocissimo Ravasio che conclude a lato a tu per tu con Pissardo. Finisce con un ko inopinato.

Albinoleffe 2-1 Calcio Lecco (1-0)

Marcatori: Poletti (A) al 25′ p.t. Gusu a 4′ s.t.; Morosini (L) al 37′ s.t.

Albinoleffe (3-5-2): Pagno; Riva (dal 38′ s.t J. Gelli), Saltarelli, Milesi; Gusu (dal 27′ s.t. Tommaselli), Gelli F., Nichetti, Giorgione (dal 45′ s.t. Piccoli), Poletti; Galeandro (dal 27′ s.t. Ravasio), Cori. (Rossi, Facchetti, Gelli J., Piccoli, Michelotti, Doumbia, Genevier, Zoma, Miculi, Martignago). All. Marcolini.

Lecco (4-4-2): Pissardo; Celjak, Merli Sala, Battistini (dal 30′ s.t. Sparandeo), Enrici; Giudici (dal 1′ s.t. Vasic), Lora (dall’8′ s.t. Morosini), Masini, Buso (dall’8′ s.t. Nesta); Ganz, Petrovic (dal 21′ s.t. Nepi) (Libertazzi, Lakti, Purro, Vasic, Kraja, Paltrinieri, Sberna, Italeng).

Arbitro: Rinaldi di Bassano del Grappa. Ass. Landoni di Milano; Bertozzi di Cesena; IV uomo: Restaldo di Ivrea.

Note. Ammoniti: Gusu, Ganz, Nichetti, Tommaselli, Gelli J. Angoli: 5-5.

 

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio