Seguici

Vela

Sotto la regia della Canottieri Lecco scatta il Campionato velico del Lario per gli Orc

Nel weekend del 7 e 8 maggio il Golfo di Lecco ospita la prima di otto tappe del circuito lariano per la classe Orc

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Prende il largo dal Golfo Di Lecco l’edizione 2022 del Campionato Velico del Lario per la classe ORC. Sarà infatti la Società Canottieri Lecco a ospitare la prima di otto tappe del circuito lariano nel prossimo weekend del 7/8 maggio.

Si regaterà nella giornata di sabato con la prima prova dalle ore 13 con la Breva e si continuerà la domenica, dalle 8,30 con il Tivano, con le prove restanti. In tutto le regate saranno quattro. Sono oltre una ventina le barche iscritte alla nona edizione del Campionato Velico del Lario ORC anche se non saranno tutte al via della prova d’esordio. Numeri certamente non rapportabili al pre-pandemia ma confortanti rispetto alle due edizioni passate. Un segnale di ripresa che fa ben sperare per il futuro.

Numerose novità

Molte le novità di questa edizione e di natura prettamente tecnica. A cominciare dalla possibilità di attivare ben tre certificati di regata contemporaneamente: lo “standard” con piano velico ed equipaggio al completo, il “No Spinnaker” che, con equipaggio ridotto, permette all’armatore di affrontare la regata con compensi migliorati a fronte della impossibilità di mettere a riva le vele portanti e il “Double” che migliora ulteriormente il rating a disposizione nella conduzione in doppio della propria imbarcazione.

Due le classifiche previste, la ORC Club dedicata alle barche che non possono disporre dei certificati One design e ORC Club One Design dedicata espressamente alle barche che dispongono delle regole di stazza e che possono (se più di quattro iscritte) concorrere a una sorta di campionato a parte.

Queste due novità, che hanno di fatto reso un poco più complessa la gestione delle classifiche, hanno però sicuramente fatto breccia fra gli armatori sempre più in difficoltà a trovare i componenti dei propri equipaggi nel post-pandemia.

Il programma

Il via quindi sabato 7 maggio con segnale di avviso alle ore 13 per la regata di apertura nel bacino lecchese con la regia della Società Canottieri Lecco e la collaborazione del Circolo Vela Pescallo che da quest’anno è l’affiliato di riferimento del Campionato Velico ORC 2022. Si inizierà con una regata offshore (crociera) che vedrà la flotta del Lario regatare su un percorso a quadrilatero tra Lecco e Abbadia Lariana che terrà impegnati gli armatori in una sorta di prova generale di circa tre ore di navigazione.

«Abbiamo deciso di iniziare con una crociera proprio per dare tempo ad armatori ed equipaggi di ritrovare gli equilibri in barca necessari per affrontare in sicurezza le prime navigazioni – ha spiegato il responsabile di flotta Enea Beretta – Domenica alle 8.30 sono in previsione le regate più impegnative sulle boe, cartina tornasole degli equipaggi più affiatati che nella stagione invernale si sono impegnati in allenamenti».

A differenza delle passate edizioni in questa prima di campionato saranno presenti barche di dimensioni ragguardevoli come gli Evolution 10 e Grand Surprise e altre barche di quella categoria, segno che le novità sono piaciute.

Sono inoltre previste attività extra che serviranno per riannodare i legami di amicizia, a cominciare dalla cena prevista per sabato sera al Ristorante Canottieri e premiazioni particolari.

Queste le altre tappa del circuito dopo il debutto di Lecco: 28/29 maggio Dervio; 11/12 giugno Pescallo (Bellagio); 2/3 luglio Dongo; 23/24 luglio Pescallo-Bellano; 3/4 settembre Domaso; 17/18 settembre Colico-Dervio-Colico e 22/23 ottobre Pescallo-Lecco.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Vela