Seguici

Calcio

Calcio Lecco, una nuova-vecchia idea per il mercato: Michele Silvestro

Apprezzato già durante la stagione di gloria 2018-2019, l’attaccante napoletano si è saputo mettere in mostra anche come trequartista e mezz’ala: ora aspetta la chiamata dalla Serie

Michele Silvestro corre sotto la Curva dopo aver segnato al Como BONACINA/LCN SPORT
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

È passato un bel po’ di tempo da quel 2 giugno 2019, giorno di Avellino-Lecco. Giorno di finalissima di Poule Scudetto vinta ai calci di rigore dai Lupi, ma anche il giorno che ha visto scendere in campo per l’ultima volta tanti dei protagonisti della splendida cavalcata bluceleste, culminata con la promozione dalla Serie D alla Serie C. Tra di loro c’era anche Michele Silvestro, attaccante esterno che durante quell’annata accumulò 32 presenze, per un totale di 1.195′ disputati, 2 gol e altrettanti assist: un “folletto” classe 1999 che era già alla quarta stagione consecutiva in quarta serie dopo quelle con Frattese, Nocerina e Vibonese, dove conquistò la prima promozione di una carriera ancora giovane. Ben maggiore, invece, è stato il minutaggio di Silvestro nel corso degli anni seguenti: ottimo il periodo alla Folgore Caratese (52 presenze, 3 gol e 10 assist in un anno e mezzo), positivo il primo spezzone all’Afragolese (13 partite e 4 assist fino allo scoppio della pandemia, 20 presenze in totale), poi un’ottima seconda parte dell’ultima stagione vissuta a Brindisi (27 partite, 5 gol e 5 assist), trascinato all’ottenimento della salvezza diretta nonostante una partenza ad handicap (1 punto nelle prime 9 partite).

Silvestro-Lecco bis?

Il profilo di Silvestro è stato tenuto sott’occhio nel corso di questi ultimi anni da parte della dirigenza bluceleste, che ne ha valutato l’evoluzione anche dal punto di vista tecnico-tattico: oltre che come esterno offensivo, il 23enne napoletano si è saputo mettere in luce anche nelle vesti di trequartista centrale e mezz’ala, esaltando definitivamente quelle importanti qualità tecniche messe in mostra anche all’ombra del Resegone. Evoluzione che potrebbe finalmente valergli la chiamata dai professionisti: il Lecco, che inevitabilmente pescherà anche dalla Serie D, ci starebbe facendo un pensierino e potrebbe anche riportarlo in una piazza che l’ha fatto sentire a casa, ma, viste le prestazioni sciorinate durante le ultime stagioni, non è l’unica società di terza serie ad aver preso contatto con l’entourage del giovane. Lo status di prossimo svincolato permetterebbe anche di svolgere una trattativa in tempi rapidi: la corsa, con tanto di mano sotto l’orecchio, a tagliare il campo dello stadio “Sinigaglia” di Como, arrivata fin sotto la Curva, potrebbe non essere stata l’ultima.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio