Seguici

Basket

Basket Lecco, fermi anche Morgillo e Costa. Il coach: «Costretti a inventare»

Condividi questo articolo sui Social

Infermeria sempre affollata, problemi fisici anche per il lungo e per il play. Meneguzzo: «Con Bernareggio cambieremo ancora atteggiamento tattico»

Ormai è abituato alle difficoltà, soprattutto in questo scorcio finale di stagione. Massimo Meneguzzo, coach del Basket Lecco, ha imparato a convivere con l’emergenza che sta caratterizzando le ultime settimane di lavoro. E sa che ogni domenica i suoi ragazzi sono chiamati a dare il duecento per cento per portare a casa il risultato.

Non fa eccezione il match di sabato (h 20.30) a Bernareggio, contro una squadra che cerca in ogni modo di evitare i play-out di Serie B. I blucelesti, già privi di Spera e Maccaferri, si trovano a fare i conti anche questa settimana, come la scorsa, con l’infermeria affollata. Questa volta tocca a Morgillo, fermo da giovedì per il noto problema al piede, e Costa vittima di una noia muscolare che lo tiene fuori da martedì.

«Vediamo se Morgillo riuscirà a camminare, poi a correre e quindi a saltare», spiega Meneguzzo facendo capire quanto sia improbabile recuperarlo. «Contiamo di avere in campo almeno Costa, perché siamo senza play. La difficoltà è legata al fatto di dover completamente cambiare l’atteggiamento tattico durante la settimana. Lo avevamo appena fatto contro Desio, ora dobbiamo inventarci di nuovo qualcosa. Arriviamo a Bernareggio nelle stesse condizioni del match con Costa Volpino. Non è un alibi per una possibile sconfitta, ma la realtà. Speriamo di poter fare una bella figura domenica».

Con un successo sarà 19: record eguagliato

Meneguzzo guarda il bicchiere mezzo pieno. In una situazione simile, i blucelesti stanno già facendo benissimo, e se mantenere il quarto posto sarà difficile, il sesto non sfuggirà. «Con un successo eguaglieremmo il record di 19 vittorie dello scorso anno. Tutto ciò che verrà in più sarà un capolavoro per cui fare un monumento in città a questi ragazzi».

Bernareggio è invischiata nella lotta per la salvezza diretta. Oltre alle sue qualità tattiche, al gioco intenso, all’abilità al tiro, a contare sarà anche il fattore ambientale. «Potrebbero finire ai play-out e questa è una cosa che non fa piacere, di conseguenza troveremo un ambiente carico che cercherà di aiutarli a fare risultato», chiosa Meneguzzo.

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

 

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket