Seguici

Calcio Lecco 1912

Roncari: “Senza tifosi non � calcio”

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Roncari cosa pensa del possibile divieto di trasferta a Seriate per i tifosi del Lecco? “Questa cosa riguardante i tifosi è veramente assurda, sono venuti in tanti a Brunico a Trento e non è successo niente. Siamo andati a Seregno e guardate cosa è successo ai nostri tifosi. Troppo penalizzante per noi, non credo che dobbiamo sentirci vittima di niente anche se i dati di fatto sembrano dimostrare il contrario. Siamo già stati penalizzati in casa con l’Alzanocene, avere un’altra penalizzazione sarebbe troppo pesante. All’andata non mi sembra sia successo qualcosa di importante a parte una risposta ad una provocazione di un loro giocatore. Il calcio senza tifo non vale niente, serve a poco, non è stimolante.

Clicca per vedere le immagini dell’intervista

Tornando alla partita? “A metà campo sarà difficile recuperare Romeo,Castagna ancora una giornata di squalifica. Il problema non è tanto se manca un ’93, ma se manca un ’94 il che ridurrebbe di molto le scelte che in difesa limiterebbe di molto sul chi mettere in campo”.

Mister poi c’è l’emergenza difesa, Siannamè come sta? “Sì è sicuramente indisponibile ed a lui si potrebbe aggiungere anche quella di Redaelli, in dubbio la sua presenza anche se c’è la consapevolezza di recuperarlo, nel qual caso ci sarà Bonacina, quindi Gritti, Rudi, Bonacina e Mignanelli”.

Sull’Aurora Seriate cosa pensa? “Una squadra abbastanza regolare nel proprio cammino, sembrano anche fuori da rischi e pericoli di un’eventuale lotta per la retrocessione”

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912