Seguici

Basket

Basket Lecco in finale al Torneo di Legnano

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Legnano Basket – Basket Lecco: 58 – 59

Legnano Basket: Turano, Navarini 6, Cazzaniga 9, Battilano, Tavernelli 25, Maiocco 10, Guidi 7, Arrigoni 6, Milani 4, Maiocchi 2, Borrroni 2, Di Prenda.

Basket Lecco: Gnecchi, Fracassa, Romanato, Todeschini 1, Gatti 9, Bassani 13, Cesana 1, CIssè 19, Rotta 1, Negri 21, Novati 1. All. Paolo Piazza.

Leganano: per quanto riguarda gli infortuni continua a piovere sul bagnato per il Basket Lecco. Oltre al lungo degente Casati, Crippa che si rivedrà fra tre settimane circa a causa dell’operazione per una cisti sulla schiena si è agigunto anche Angiolini che si è infortunato al pollice della mano destra, ora ingessata e probabilmente ne avra per un mese circa. 

Padroni di casa partono subito forte e dopo tre minuti di gioco sono già sul 10 a 0 mentre Lecco risulta molto impreciso nel tiro fa fuori soprattutto con Gatti che però si riscatta al  4 con un bel gancio destro. Blucelesti soffrono molto le veloci transizioni di Legnano ed al 5 e’ bravo negri a e entrare in stoppata su Milani. Legnano nel frattempo macina canestri grazie ad una buona precisione al tiro. 

Lecco inizia con un quintetto di piccoli e subiscono la stazza dei padroni di casa. Piazza corre ai ripari togliendo Negri per Bassani mentre Legnano continua a martellare i blucelesti con una certa precisione. 

Il primo quarto si chiude sul 20 a 8 per Legnano che mette in mostra una buona rotazione della palla che mette in difficoltà Lecco che si lascia sorprendere dai tagli sotto canestro degli avversari. 

Di contro Lecco in attacco si affida spesso al tiro di Cissè che però è impreciso. 

Nella seconda frazione di gioco Lecco aggiusta la difesa aumentando il pressing e chiudendo le linee di passaggio. Legnano perde la precisione al tiro mentre Lecco diventa più incisivo in attacco e dopo sette minuti il distacco si riduce a sei punti sul 24  a 18. Lecco prosegue con calma la costruzione del suo gioco d’attacco fatto di una veloce circolazione di palla per cercare l’uomo libero al tiro. 

Riesce poi a porre un freno alle transizioni di Legnano che nel primo quarto erano state una spina nel fianco ed alla fine chiude il primo tempo sotto di soli due punti sul 24 a 26. 

Nella terza frazione Lecco spinge sull’acceleratore migliorando la precisione al tiro fino a raggiungere al 7° Legnano sul 35 pari con un canestro da tre di Negri. Poi dopo il pareggio si siede ed è Legnano ad uscire con maggiore precisione al tiro dal perimetro, fattore che aveva perso tra la fine del secondo quarto e l’inizio del terzo e si riporta avanti di 8 sul 46 a 38 a due dalla fine del periodo. Il quarto si chiude sul 48 a 53 per i padroni di casa. 

Nell’ultima frazione di gioco Legnano comincia ad avere il fiato corto soprattutto in attacco e Lecco invece preme sull’acceleratore fino al sorpasso dopo 5 minuti di gioco portandosi sul 53 a 51 dopo cinque minuti di gioco grazie ad una azione da tre di Novati. 

A quel punto il play bluceleste sale in cattedra e guida la squadra che comincia a prendere il largo con due buoni anticipi in difesa e relative transizioni portandosi sul 57 a 52 a tre dalla fine. Ma Legnano non ci sta e con un paio di giocate dopo un minuto si rifà sotto sul 56 a 57. 

Gli ultimi due minuti vedono le due squadre proseguire punto a punto fino ad arrivare a 5″ dalla fine in cui Bassani commette fallo. Rimessa per Legnano che sbaglia l’ultima azione e lecco esce vincitore per 59 a 58.

Coach una vittoria strappata con la determinazione “Legnano stanno attraversando, come noi, un momento di preparazione pesante. Loro hanno iniziato con un’intensità pazzesca e  poi sono un pò scemati. Noi siamo stati bravi a non fargli prendere il largo ed a riprendere con un’ottima difesa soprattutto di squadra. Noi abbiamo tre giocatori della rotazioni in meno e questo ci pesa anche nell’allenamento. Questa sera si è anche scavigliato anche Todeschini e vedremo le conseguenze. Siamo sovraccarichi di lavoro fisico e dobbiamo gestire le forze. Questo risultato ci serve come autostima e morale e spero che questa vittoria non si trasformi in un boomerang in quanto abbiamo ancora  tanto da lavorare”.

Clicca per ascoltare l’intervista a coach Piazza

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket