Seguici

Basket

Basket Lecco U17 sconfigge Calolzio 67 a 55

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Basket Lecco – Carpe Diem Basket: 67-55 (9-17, 22-31; 43-49)

Basket Lecco: Cattaneo (2 PP in 8'), Carbone ne, Figini 2 (0/2, 2/4 2 AS 4 PP 2 FS in 31'), Tangorre 4 (1/1, 0/1, 2/2 in 6'), Colombo (K) 26 (12/24, 2/4 9 RD 2 AS 3 PP 5 FS in 34'), Carvelli (0/1 da 2, 0/2 TL 2 RD 3 FF in 14'), Sala 3 (1/3, 1/2 2 RA 4 RD 2 AS 2 PP 3 PR 3 FF 3 FS in 17'), Pozzi 8 (3/7, 2/4 2 RA 5 RD 2 PP 2 FS in 16'), Bianchi 3 (1/3, 1/2 2 PP 3 FS in 23'), Maver 6 (3/5 3 RA 2 RD 4 PP 2 PR 2 FS in 28'), Albenga 15 (5/5, 5/6 2 PP 3 PR 3 FF 4 FS in 23'), Riva ne. All. Monti – Ass. Riva

Calolzio: Parrella 2, Lui, Bonacina, Corti 15, Austoni ne, Chiodi 2, Cortiana 5, Fontana (K) 20, Fazzini, Puglisi 8, Bonati, Piazzoni 3. All. Redaelli

Arbitri: Arrigoni

Note: FALLI FATTI: Lecco 13 – Calolzio 26

TIRI da 3: Lecco 0 – Calolzio 4 (2 Corti, 1 Cortiana e Piazzoni)

TIRI LIBERI: Lecco 15/26 – Calolzio 5/10

Non si può pretendere di giocare "per davvero" solamente qualche minuto a partita, solamente 8 in questa situazione e al massimo 15 con Morbegno "A" e Sondrio, soprattutto quando la posta in palio conta veramente. C'è da capire che per fare la cosa giusta nel momento giusto, non bisogna avere solamente doti tecnico/tattiche, ma anche essere intensi e avere allo stesso tempo la faccia giusta, senza lo spauracchio della paura di sbagliare.

Venendo alla partita, questa volta non si parte benissimo: nonostante la prima fiammata (4-2), l'uscita di Albenga, per il secondo fallo in 3 minuti, apre il primo e unico grosso parziale calolziese (4-15), principalmente grazie alle scorribande di Corti e di un Fontana da 8 punti nel quarto, che spaventa Colombo e compagni al termine del primo periodo (9-17). Il secondo periodo è in perfetto equilibrio, Colombo e Pozzi cercano di suonare la carica, ma Corti piazza due triple a ridosso dell'intervallo che non permettono ai lecchesi di accorciare la distanza (22-31).

Al rientro dagli spogliatoi, dopo le due perse sanguinose di Pozzi, però tamponate da due buone coperture di squadra in transizione difensiva, si inizia a vedere qualcosa di meglio nella metà campo offensiva: è lo stesso Pozzi a arrivare in più di un'occasione fino al ferro, così come Colombo e Albenga, ma sono ancora le triple subite a difesa a zona schierata seguendo le solite regole di squadra, a stoppare nuovamente i ragazzi dei coach Monti e Riva (43-49). L'ultimo parziale è quello che lo staff tecnico vorrebbe vedere costantemente nell'andamento di ogni singola partita: voglia di lavorare duramente in difesa per prendere inerzia e riuscire a far diventare facili anche le cose difficili: Albenga, Colombo e un Maver in grande crescita mentale colpiscono a ripetizione, la staffetta "Sala-Carvelli" per limitare Fontana dà le giuste risposte, cioè quelle che aprono il parziale di 12-0 in due minuti (55-49 al minuto 34) che travolge Calolzio e raddrizza la partita fino al massimo vantaggio finale.

Prossimo incontro: martedì 4 Febbraio alle 20:30 si giocherà al Palazzetto di piazza A. Moro a Morbegno (SO) contro la Pezzini Morbegno "B".

Fonte: Basket Lecco

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket