Seguici

Calcio Lecco 1912

Calcio Lecco, Cotroneo: “Bravi i miei ragazzi”

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 3 minuti

Partita dai due volti quella che si è vista oggi a Verona con un Lecco in grado di controllare il match fino al momento dell’espulsione di Putignano all’11° del secondo tempo. Da quel momento i padroni di casa hanno acquisito quella carica che fino ad all’ora non avevano mostrato e sono riusciti a pareggiare.

Certo è che buona parte del merito per aver condizionato in negativo il match del Lecco va all’arbitro Turchet di Pordenone che ha espulso tre giocatori del Lecco Putignano, Vignali e Redaelli fuori dal campo in fase di riscaldamento, più una serie infinita di ammonizioni, mentre dall’altra parte nulla. Solo nel finale si è degnato di estrarre due cartellini gialli per Magnani, ma ormai la frittata era fatta.

Mister Cotroneo dopo l’espulsione di Putignano è cambiata la partita? “Pensavo di riuscire a fare il secondo gol, poi è successo quell’episodio. Siamo stati bravi a passare in vantaggio e stavamo giocando bene ed anche in 9 contro 11 devo dire bravi ai ragazzi perchè con due giocatori in meno abbiamo tenuto il risultato”.

“Sapevo che loro giocavano a tre in avanti e così è stato, noi poi abbiamo aggiustato il tiro e peccato per come si era messa resta un pò di rammarico. C’è da dire che qui dovranno venire altre squadre e giocarsela. Secondo me siamo stati bene in campo, niente da dire anche se dovevamo fare un gol in più”.

Pupeschi punto gudagnato o due persi? “Per come si è messa la partita nel finale punto guadagnato, però se devo guardare tutti i 90 minuti c’è un pò di rammarico, soprattutto se fossimo rimasti in 11. Tutto sommato va bene così in considerazione che avevamo fatto una partita appena tre giorni fa. Oggi ho visto un aspetto positivo e cioè che siamo un bel gruppo perchè nelle difficoltà siamo usciti alla grande”

Come ha visto Dimas? “Lo conosco perchè l’avevo già incontrato, le qualità non si discutono, pericolo soprattutto nei calci piazzati anche se noi l’abbiamo limitato molto”.

Infine è il turno di Di Gioia, protagonista di una buona partita: “Venire a giocare qui a Verona sapevamo che sarebbe stato difficile sia per la squadra che per le dimensioni ridotte del campo. Nel primo tempo siamo stati bravi, molto compatti, mentre il secondo tempo tutta un’altra storia anche perchè secondo me l’espulsione di Putignano non c’era visto che la palla gli è arrivata per caso sul braccio. Abbiamo fatto una partita di grande sacrificio, però abbiamo lottato e dimostrato di esserci e tenere fino all’ultimo”

[hana-flv-player video=”http://www.leccochannel.tv/DB_VIDEO/VIDEO_CALCIO/2014_2015/gara_25_interviste.mp4″ width=”400″ description=”” player=”5″ autoload=”true” autoplay=”true” loop=”false” autorewind=”true” /]

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912