Seguici

Calcio Lecco 1912

Cardinio, anima e cuore del Lecco: è lui l’uomo decisivo

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

È l’uomo in più del Lecco in questo mese di novembre, il calciatore che con le sue giocate può determinare il risultato in favore dei blucelesti.

Fabio Cardinio, 28 anni, da Sala al Barro, si gode uno dei suoi migliori momenti in carriera. Lo score stagionale recita 6 gol e 5 assist decisivi, con uno splendido inizio, quindi quattro partite saltate per problemi fisici, e un ultimo mese alla grande, con tre gol, tre assist e un rigore procurato nelle ultime cinque giornate.

«Sto bene, ho risolto gli infortuni e ora sento la fiducia del mister e della società – spiega Cardinio – Voglio ripagarli, proprio come sto facendo». Fondamentale, per Fabio, l’affetto della gente, del popolo bluceleste, che non è mai venuto meno.

Le sue giocate stanno spaccando in due le partite. Imprendibile negli affondi sulla fascia, da dove sa pennellare assist perfetti per i compagni, Cardinio ha migliorato il fiuto del gol davanti alla porta, diventando sempre più abile nel gioco aereo grazie al tempismo sulla palla: le reti di testa sono già quattro e per uno della sua statura si tratta di un valore aggiunto.

Ciò che l’ambiente bluceleste chiede all’attaccante lecchese è di continuare così, a cominciare dalla delicata trasferta di domenica a Ciserano. «Una squadra tosta, che è rimasta quella dello scorso anno con un paio di innesti – continua – Io però rimango convinto che siamo noi a decidere le partite, nel bene e nel male. Se giochiamo come sappiamo non ce n’è per nessuno, e crediamo ancora nella rincorsa al Piacenza. Dieci punti sono tanti ma siamo soltanto a novembre, sarebbe assurdo non crederci. Dobbiamo limitare gli errori e fare il nostro, aspettando il momento in cui loro molleranno. Sarà una sfida a due sino alla fine». Con un Cardinio in queste condizioni, la missione appare un po’ meno impossibile.

 

Lo score di Cardinio in campionato:

Varesina: gol di testa.

Monza: decisivo nel gol di Baldo.

Sondrio: gol testa, assist per il gol di Vignali.

Olginatese: assist per Franḉa, entra nel gol di Crotti, gol.

Mapello: assist per il gol di Crotti.

Grumellese: assist per il gol di Rigoni.

Caravaggio: procura il rigore, assist per il gol di Franḉa.

Inveruno: gol di testa.

Virtus Bergamo: gol, gol di testa.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Calcio Lecco 1912