Seguici

Rugby

Gheza: «Il quinto posto è il secondo miglior piazzamento del Rugby Lecco in B»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Il Rugby Lecco ha concluso il proprio campionato di serie B con un quinto posto nel girone 1. Un risultato dai due volti: se da un lato il raffronto, inevitabile, è con il secondo posto dello scorso anno, e dunque con la qualificazione ai play-off, dall’altro c’è il grande lavoro svolto da coach Sebastian Damiani con un nutrito gruppo di giovani.
Nessuno poteva prevedere quale sarebbe stato il rendimento di una squadra in gran parte rinnovata, con poche unità di esperienza a guidare ragazzi cresciuti nel vivaio e di ottime prospettive. Dopo un inizio complicato, il quindici bluceleste ha trovato continuità di gioco. Pur con qualche inevitabile pausa, il Lecco ha raccolto 63 punti frutto di 11 vittorie in 22 giornate, con 2 pareggi e 15 punti derivati dai bonus. Sul campo ha realizzato 519 punti, settimo attacco del girone, con 327 subiti, miglior difesa in assoluto.
«Peccato aver chiuso con la sconfitta di Varese – commenta il presidente Stefano Gheza – Un ko meritato perché abbiamo avuto uno strano calo di motivazioni. C’è rammarico perché quest’anno i play-off sarebbero stati più semplici, non essendoci le squadre venete, ma il quinto posto rappresenta in ogni caso il secondo miglior piazzamento di sempre per la nostra società in serie B».
Le soddisfazioni non sono mancate e sono giunte dal settore giovanile. «L’Under 18 sta disputando i play-off per l’Élite, anche se in finale potrebbe incontrare la corazzata Cus Genova – prosegue Gheza – La cosa più importante è che sia l’U18 che l’Under 16 il prossimo anno dovrebbero giocare i campionati Élite: questo ci dà la possibilità di avere un vivaio tecnicamente sempre più evoluto. Tra un paio d’anni avremo ragazzi, al cento percento lecchesi, già pronti per la prima squadra e per il rugby di alto livello».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Rugby