Seguici

Pallanuoto

Pallanuoto, Palmiero: “I giovani stanno meritando la Master”

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Spettacolo, nervi tesi e giovani rampanti. La Pn Lecco Master ha pareggiato 9-9, nell’ultimo turno del campionato PallanuotoItalia, contro l’Hst Varese nella piscina di Treviglio.
Un match acceso, che ha causato la squalifica per un turno del portiere bluceleste Marco Formenti a causa di “uso di linguaggio scorretto nei confronti di un avversario”, come riporta il dispositivo del giudice, ed estremamente equilibrato: tutti e quattro i parziali sono terminati in parità. A segno per le calottine lecchesi Mario Santonastasio, autore di tre gol, uno a testa per Marco Ripamonti, Giorgio Riva e Gabriele Longo, ma il protagonista assoluto è stato Davide Palmiero, che ne ha insaccati tre.
«Peccato per il risultato, però siamo soddisfatti perché eravamo in pochi Master e tanti ragazzi hanno dimostrato di reggere il livello superiore – commenta Palmiero – Una vittoria avrebbe creato morale, ma la squadra sta crescendo in maniera complessiva. Siamo terzi, questo pareggio ci rallenta ma nelle prossime giornate avremo tutti gli scontri diretti e dimostreremo ancora, ne sono sicuro, di poter ambire al titolo».
La classifica consente alla Pn Lecco di sognare ancora una promozione nel Girone A. Nel frattempo, in casa bluceleste ci si gode la crescita del settore giovanile, come ricorda Palmiero. «Quando siamo partiti anni fa avevamo solo una squadra iscritta, adesso ne abbiamo quattro e tutte stanno lottando per i primi posti a parte l’Under 21: reduce dalla vittoria dello scorso anno, ora sta facendo un po’ di fatica ma è per via del ricambio generazionale. Quando, però, i ragazzi sono stati chiamati a giocare con noi della prima squadra, non hanno affatto sfigurato».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Pallanuoto