Seguici

Basket

Basket Lecco, due minuti di buio e overtime amari: Crema ringrazia

Brandon Solazzi e Jacopo Balanzoni, tra i protagonisti a Crema
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 4 minuti

Non basta un vantaggio di +11 ai blucelesti, puniti dalle triple cremasche prima nei regolamentari e poi due volte all’overtime

Una partita folle ed emozionante. Tanto da avere dentro un’intera stagione. La posta in palio tra Pall. Crema e Basket Lecco era alta, e il match non ha tradito le attese della vigilia. Crema l’ha spuntata dopo due accesi overtime, ma i rimpianti in casa bluceleste sono enormi.

In vantaggio di +11 a 2′ dalla sirena dei tempi regolamentari, i ragazzi di Massimo Meneguzzo si sono fatti riacciuffare, così come nel primo overtime, da triple ben messe dai cremaschi. E la beffa è arrivata di un punto, 86-85, ancora una volta col tiro da fuori a fare la differenza. Basti pensare che Crema ha messo “solo” 9 canestri da tre (29% contro il 36% degli ospiti), ma tutti nei momenti topici del match.

Ottimo primo tempo

Meneguzzo riesce a recuperare gli infortunati della vigilia (eccetto Quartieri, in panchina ma non schierato) e parte col quintetto Maccaferri-Solazzi-Cacace-Spera-Balanzoni. Lecco parte subito forte e va avanti, ma Paolin a metà quarto firma il primo sorpasso cremasco. La difesa bluceleste si mette in moto e limita i padroni di casa, due triple consecutive di Fabi firmano l’allungo: 9-18 alla prima sirena.

Nel secondo quarto il match si fa più intenso e duro. Fabi è ancora scatenato e dalla distanza mette il +13 (12-25) ma Crema nel giro di due minuti riduce il distacco. Lecco, però, è pienamente con la testa nel match e non perde la bussola, cinque punti consecutivi di Cacace consentono un nuovo break e si corre via punto a punto sino al 26-41 dell’intervallo lungo con la tripla di Riva.

Ultimi due minuti sciagurati

Lecco inizia male il terzo periodo, Crema trova la forza di risalire con una super rimonta e al 25′ solo un punto divide le due contendenti. Solazzi e Fabi sono “on fire” e guidano la reazione bluceleste, per tornare a un rassicurante 48-57. Nell’ultimo periodo Lecco sembra gestire bene. A due minuti dalla fine è +11, poi la luce si spegne. Crema trova il canestro a ripetizione, da fuori e dalla lunetta. La tripla di Del Sorbo a 20″ dalla sirena vale l’incredibile overtime: 68-68.

Questi pazzi, pazzi supplementari

Solazzi prima sbaglia dalla lunetta ma poi firma un tiro da tre che vale il sorpasso (75-76). Due liberi di Costa per allungare 65-68, ma dopo il time-out Crema trova la tripla di Ferraro che, ancora una volta, pareggia i conti e spedisce le due squadre al secondo overtime. È lotta punto a punto, fino alle due bombe consecutive di Paolin e Ferraro che spezzano l’equilibrio in favore dei padroni di casa.

Il Lecco ora è costretto a guardare la classifica: Vicenza, corsara a Piacenza, e Faenza hanno effettuato l’aggancio.

Il tabellino Gimar Basket Lecco: Matteo Fabi 27 (4/6, 6/11), Brandon Solazzi 17 (3/8, 3/6), Jacopo Balanzoni 14 (5/14, 0/0), Valerio Costa 11 (1/4, 1/4), Alessandro Maccaferri 5 (1/2, 0/4), Alberto Cacace 5 (1/3, 1/4), Alessandro Riva 5 (1/2, 1/3), Gaetano Spera 1 (0/5, 0/1), Ruben Calò 0 (0/0, 0/0), Daniele Quartieri 0 (0/0, 0/0), Marco Vitelli 0 (0/0, 0/0), Alessandro Albenga 0 (0/0, 0/0). Tiri liberi: 17 / 29 – Rimbalzi: 48, 15+33 (Brandon Solazzi 9) – Assist: 24 (Valerio Costa 8). All. Massimo Meneguzzo.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket