Seguici

Scherma

Gli schermidori lecchesi si difendono nel Campionato italiano Under 23

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Eleonora Currò la migliore fra gli atleti blucelesti impegnati a Belluno. Pietro Irmici rientra all’agonismo dopo quattro anni

Doppio impegno nel fine settimana per il Circolo della Scherma Lecco: a Caserta per il circuito Master e a Belluno per il Campionato italiano Under 23.

Tre i portacolori blucelesti che hanno partecipato in Veneto: Eleonora Currò per la sciabola femminile, Pietro Irmici per la sciabola maschile e Mattia Magni per la spada maschile. Problematica la gara di quest’ultimo: 135° in classifica parziale dopo la fase a gironi disputata con due vittorie e tre sconfitte. Magni ha concluso 120° dopo avere vinto il primo scontro diretto ma perso per l’accesso al tabellone dei 64. Pesano, per Mattia, i postumi dell’infortunio al ginocchio.

Nella sciabola femminile una buona prova di Eleonora Currò: 29^, anche lei in fase di recupero da un infortunio al ginocchio, ha ceduto alla forte Beatrice Dalla Vecchia per l’accesso al tabellone delle 16 (con due vittorie e quattro sconfitte nel girone).

Nella sciabola maschile ha brillato il neoacquisto Pietro Irmici: 25° al rientro ufficiale in una gara individuale della Federazione dopo quattro anni. Sfortunatamente, dopo un girone terminato con quattro vittorie e due sconfitte, ha incontrato Raffaele Minischetti – suo ex compagno di sala e conterraneo – che lo ha messo in difficoltà dal punto di vista psicologico.

A Caserta, invece, si è tenuta la seconda gara del circuito Master, presente per Lecco il solo Stefano Anghileri nella Categoria 3 di spada maschile: dopo un girone disputato con una vittoria e quattro sconfitte, Angholeri ha chiuso 25° in classifica finale per avere persola prima diretta 2-10.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Scherma