Seguici

Pallanuoto

Pn Lecco, soddisfazioni dai giovani delle Under: in acqua e fuori

L'Under 16 della Pallanuoto Lecco
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Le calottine blucelesti battono il Novate e salgono al secondo posto del campionato di categoria, con un nobile gesto: la “M” sul braccio in segno di solidarietà a Manuel Bortuzzo

Tornerà in acqua il prossimo 24 febbraio la prima squadra della Pallanuoto Lecco. Le calottine blucelesti sono in un periodo di sosta del campionato Pallanuoto Italia, nel quale veleggiano a metà classifica dopo tre partite disputate nella Serie B: bilancio una vittoria, un pareggio e una sconfitta.

«Purtroppo l’inizio non è stato dei migliori – spiega Marco Formenti, portiere della Pn Lecco – Contiamo di recuperare terreno sin dal prossimo impegno del 24 febbraio contro la Sg Arese Old (ultima in classifica, ndr). Quest’anno la nostra formazione di punta è l’Under 18, che domenica a Seregno si è imposta sulla Sport Polì Novate Blue 8-3, confermandosi al secondo posto del girone. Un pizzico di sfortuna ha impedito ai nostri giovani, allenati da Mario Velsanto, di essere in vetta, dopo avere perso lo scontro diretto con il Campus Team 5-3, colpendo sei pali e traverse».

Nell’ultimo turno, a regalare soddisfazioni al club bluceleste ci ha pensato anche l’Under 16, con un perentorio 12-4 all’H20 Muggiò Blu. Ma il momento senza dubbio più toccante si è avuto all’ingresso in acqua delle squadre: tutti i giocatori blucelesti infatti si sono disegnati una “M” sul braccio in segno di vicinanza a Manuel Bortuzzo, il 19enne colpito da un colpo di pistola a Roma ormai una settimana fa (leggi l’articolo sotto).

Una “M” sul braccio: la solidarietà della Pn Lecco per Manuel

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Pallanuoto