Seguici

Basket

Basket Costa espugna Bolzano e rimane da sola in vetta alla A2

Le biancorosse passano 61-64 dopo avere disperso un vantaggio di 19 punti nel corso dell’ultimo periodo. Pirola: «Positivo essere riusciti a mettere la partita come volevamo noi»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Rischi grosso, il Basket Costa, ma alla fine espugna anche il palazzetto di Bolzano.

Da 19 punti di vantaggio a 7′ dalla fine, al risicato +3 finale: grandi emozioni in Trentino nella quart’ultima giornata di Serie A2 femminile. La B&P Autoricambi Costa Masnaga scatta subito nel primo quarto e una delle solite accelerazioni frutta un vantaggio in doppia cifra (13-24), che sarà manutenuto anche alla fine della seconda e terza frazione. A inizio ultimo quarto, arriva la fiammata che sembra decisiva, con Costa che vola sul +19, 45-64. Tutto finito? Assolutamente no: negli ultimi 6 minuti e mezzo le pantere non segnano più e l’Itas Alperia Bolzano torna fino a -3, ma non riesce a pareggiare. Costa vince 61-64 e rimane da sola in testa alla classifica a quota 46.

Pirola: «Ottime cose e disattenzioni»

«Nel permettere a Bolzano di riaprire il match ci abbiamo messo molto del nostro. Come abbiamo fatto, però, nel costruire il vantaggio contro una squadra che non molla mai e ha giocato con tutte le armi che aveva – spiega coach Gabriele Pirola – Abbiamo alternato ottime cose a buchi e disattenzioni, ma tutto sommato siamo andati a mettere la partita sui binari che volevamo. Sono dispiaciuto per gli ultimi 5′ di gara. Speravo di uscire con sensazioni positive anche in chi gioca meno minuti. Purtroppo non abbiamo saputo reagire alla loro sfuriata finale. In ogni caso usciamo dal match con la consapevolezza di saper mettere la partita come la vogliamo».

Condividi questo articolo sui Social
.
.
.
.

Lecco Channel Web Radio

LECCO CHANNEL NEWS TV

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Basket