Seguici

Pallanuoto

Pallanuoto Lecco, per la femminile un esordio comunque da ricordare

Le calottine blucelesti debuttano nella piscina del Bione perdendo 32-3 dal Milano nel campionato di Serie B Fin. L’esplosione di gioia è per i primi, storici gol a firma di Viola Caruggi

Viola Caruggi, autrice di tre gol, in azione
Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

Un esordio da ricordare. Non per il punteggio, severo, ma per l’entusiasmo di un debutto storico. Le ragazze della Pallanuoto Lecco domenica hanno giocato la loro prima partita ufficiale nel campionato Fin di Serie B, tra le mura amiche della piscina del Bione. Davanti a un pubblico numeroso e rumoroso, le calottine blucelesti di coach Mario Velsanto hanno perso 32-3 con la Nc Milano.

Non era in discussione il risultato finale, essendo le avversarie forti e rodate. Splendido è stato però l’approccio delle ragazze lecchesi, alcune molto giovani, che hanno cercato in tutti i modi di segnare il primo storico gol, anche a scapito dell’atteggiamento tattico sbilanciato in acqua. I gol alla fine sono arrivati, tra fine terzo periodo (26-1) e inizio quarto, tutti a firma di Viola Caruggi, in grande spolvero così come il capitano Arianna Formenti e Valeria Sala. Il tempo e l’esperienza aiuteranno la squadra bluceleste a migliorare.

Le altre formazioni in acqua

L’Under 18 bluceleste ha giocato nella piscina Palaghiaccio di Varese contro il Barzanò Red, venendo sconfitta 8-4. Nel primo tempo partita sostanzialmente equilibrata con gol di Francesco Costa dei blucelesti per l’1-1, quindi la doppietta dello stesso Costa per il momentaneo 3-2 barzanese. Da qui inizia un dominio degli avversari, ma Alessandro Bartesaghi e proprio Costa riescono comunque a siglare il 4-4. Nel quarto periodo il Barzanò prende il largo e chiude 8-4. In evidenza Costa con una bella tripletta. A penalizzare le calottine blucelesti l’eccessiva stanchezza, che ha impedito loro di evitare un passivo così ampio, sicuramente non meritato.

Sempre a Varese, sono scesi in acqua anche i Master che hanno ceduto per 3-11 contro un buon Vimercate. A segno, per Marco Formenti e compagni, Vito Andreana, Gabriele Longo e Mario Santonastasio, tutti nella prima metà di gara. Parziali dei quattro tempi: 1-4, 2-2, 0-2, 0-3.

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Pallanuoto