Seguici

Pallanuoto

Pallanuoto Lecco, i protagonisti: «Stanno arrivando molte soddisfazioni»

Intervista al coach delle giovanili, nonché giocatore della prima squadra, Santonastaso: «Movimento in crescita». Formenti e Caruggi della femminile: «Gettiamo le basi per il futuro»

Condividi questo articolo sui Social
Tempo di lettura 2 minuti

La Pallanuoto Lecco si gode il momento positivo. La società bluceleste, ripartita un anno fa con un nuovo management, affronta i campionati Pallanuoto Italia con la squadra Master e le giovanili, ma anche i campionati di federazione Fin con la formazione femminile, una novità assoluta che ha esordito domenica scorsa al Bione, e quella maschile che invece comincerà il prossimo 7 marzo.

Per “fotografare” questo momento, abbiamo ospitato negli studi di LCN Sport Mario Santonastaso, coach delle giovanili nonché elemento della prima squadra, e le giocatrici Arianna Formenti, capitano, e Viola Caruggi. «I numeri dei ragazzi continuano ad aumentare ogni anno nonostante la concorrenza di altre società in zona – commenta soddisfatto Santonastaso – Bisogna ringraziare i ragazzi che hanno cominciato questa avventura e hanno scelto poi di continuarla insieme a noi. Quest’anno abbiamo avuto tante ragazze per la nuova squadra femminile, a livello giovanile stiamo avendo diverse soddisfazioni grazie anche al lavoro del coach precedente Mario Velsanto».

Il capitano: «C’è grande impegno»

Capitano della squadra femminile è Arianna Formenti, che già aveva militato nelle stagioni scorse con la formazione maschile nei campionati PallanuotoItalia. «C’era una lunga attesa, lo scorso anno abbiamo fatto tanti open day, e ora sta andando bene. Ci attende un campionato difficile da affrontare ma ci stiamo impegnando. Io giocavo con i maschi, oltre a me anche altre quattro compagne lo hanno fatto ed erano già preparate a questo tipo di campionato. È difficile essere un riferimento ma cerco di amalgamare il gruppo».

Viola Caruggi è un nome che resterà nella storia bluceleste: suoi, infatti, i primi tre gol della Pn Lecco femminile. «Domenica per tre tempi è stata dura, il primo è arrivato anche un po’ per fortuna, poi mi sono caricata per gli altri. Siamo unite come squadre, nonostante la differenza di età andiamo d’accordo. Le ragazze e i ragazzi che giocano da anni ci riempiono di consigli, ci dicono di stare tranquille e mettere le basi per le stagioni future».

Condividi questo articolo sui Social

LECCO CHANNEL NEWS TV

Lecco Channel Web Radio

SEGUICI SU FACEBOOK

Altre notizie in Pallanuoto